Askoll_NGS_scooter_dinamica

Askoll NGS, debutta la gamma di scooter elettrici Made in Italy

La Casa vicentina lancia sul mercato tre nuovi scooter a zero emissioni per la città. Il modello premium, l'NGS3, ha un'autonomia di 96 km e costa 4.190 euro

22 giugno 2020 - 11:14

Dopo qualche ritardo causato dalla pandemia da Covid-19, che ne ha rallentato le fasi di lancio, debutta sul mercato la gamma di scooter elettrici pensati per la città NGS di Askoll. Si chiamano 1, 2 e 3. Sono maneggevoli, facili da guidare e creati in collaborazione con Italdesign.

Linee inedite  

Una soluzione appetibile per gli spostamenti cittadini in questa fase di ripresa post-lockdown e, negli obiettivi della Casa vicentina, un progetto che vuole rinnovarsi nel design, ora più tradizionale, rispetto, ad esempio, alle linee ardite e alle caratteristiche della gamma eS, a cui la nuova serie va ad affiancarsi. Gli scooter sono anche più silenziosi: merito del nuovo sistema di trasmissione. Cambia anche il target a cui sono rivolti: è un pubblico adulto che li saprà apprezzare per le doti di leggerezza e comodità, leggasi confortevole sella biposto, ideale per accogliere un altro passeggero. Sul fronte sicurezza, i tre modelli si dotano di uno scudo più ampio e quindi più protettivo.

Batterie estraibili  

Denominatore comune a NGS1, NGS2 e NGS3 sono le batterie estraibili, alloggiate nel vano sotto sella. Si ricaricano completamente in circa 3 ore per 1kWh da una comune presa elettrica domestica. Anche le ruote, da 16″ con pneumatici a doppia mescola, e le sospensioni, idraulica telescopica all’anteriore e mono-ammortizzatore al posteriore, sono appannaggio di tutti e tre i modelli. 

NGS1, l’entry level

Caratterizzato da prestazioni adeguate alle esigenze del commuting, l’NGS1 ha dalla sua anche un prezzo interessante, 2.490 euro. È di fatto il modello con il quale Askoll punta ad aggredire la fascia di mercato più accessibile. La batteria agli ioni di litio è singola, con una capacità di 1.045 Wh, 7,6 kg di peso e un’autonomia che si attesta sui 40 km: per incrementarla si può sempre aggiungere un secondo accumulatore. Potenza e coppia sono rispettivamente 1,5 kW e 100 Nm mentre la velocità massima raggiunge i 45 km/h. L’impianto frenante si affida a un disco da 190 mm all’anteriore, al posteriore è invece presente un tamburo da 140 mm.

NGS2, la versione intermedia   

In posizione intermedia si colloca l’NGS2. Con un design leggermente più muscoloso, ha un motore dotato di una potenza pari a 2,2 kW e coppia di 130 Nm, raggiunge i 45 km/h e ha un’autonomia di 71 km. L’NGS2 è dotato di due pacchi batteria, con una capacità complessiva di 2.090 Wh e 7,6 kg di peso ciascuno. Il sistema di frenata è affidato a due dischi da 190 mm di diametro all’anteriore e al posteriore. Costa 3.690 euro. 

NGS3, il top di gamma  


Il modello premium, l’NGS3, ha un’autonomia più generosa, 96 km. È spinto da un motore da 2,7 kW e coppia da 130 Nm, che consente di raggiungere una velocità massima di 66 km/h. Ad alimentare il motore elettrico ci sono due pacchi batteria agli ioni di litio, con una capacità complessiva di 2800 Wh e 8,1 kg di peso ciascuno. Il sistema di frenata combinata, di impostazione motociclista, in questo caso è dotato di doppio disco: da 220 mm all’anteriore e 190 mm al posteriore. Costa 4.190 euro. 
L’NGS3 e l’NGS2 condividono il display digitale con modulo connettività e comunicazione Bluetooth. Entrambi “dialogano” con la nuova App Askoll Smart Drive, già scaricabile da App Store e Google Play, che permette di monitorare i dati del veicolo.

Accessori, la lista è quasi pronta 

Tutti gli scooter della gamma, offerti in tre varianti colore Bianco, Grigio titanio e Rosso, sono equipaggiati di serie con doppi specchiettidue ganci a scomparsa per sistemare la borsa, un’ampia pedana per appoggiare i piedi e si doteranno di numerosi accessori. Anche se la lista non è ancora definitiva, sono in arrivo bauletti e portaoggetti da collocare sul portapacchi già predisposto, un supporto su cui montare cellulare/navigatore, parabrezza alto e basso e, per i climi più freddi, sarà proposta anche una “copertina”.

Un tour per toccarli con mano 

Se i nuovi scooter della famiglia NGS vi incuriosiscono potrete provarli da luglio, quando partirà un tour di 15 tappe con appuntamenti presso i dealer distribuiti sul territorio italiano. Se poi deciderete di acquistarne uno, potrete cominciare a pagarlo da ottobre 2020.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Benelli Days 2020 

BMW Motorrad On the Road 2020

Benelli TORNADO NAKED T 125, bianca e verde, still life con modelli davanti a murales

Mercato due ruote: torna il “+” ma la crisi è profonda