BMW 9cento, concept che guarda al futuro

Al Concorso d’Eleganza Villa d’Este l’azienda di Monaco ha presentato un interessante concept: il suo nome è BMW 9cento e sfrutta il moderno bicilindrico in linea dell’ F 850 GS

28 maggio 2018 - 17:05

Ormai è un grande classico. Al concorso di eleganza di Villa d’Este, a Cernobbio (Co), BMW mostra la sua visione del futuro delle due ruote. Un futuro che quasi sempre, a breve o lungo termine, si traduce in un modello in regolare produzione di serie. Come è successo con il concept Six, che ha ispirato le maestose sei cilindri BMW, oppure con il concept C che ha indicato la strada per la famiglia scooter. E ancora il Concept 101, progenitore della Bagger. Sarà così anche per la 9cento? Si chiama così l’idea lanciata dalla Casa di Monaco a Villa d’Este, un concept che rientra nel segmento inventato proprio da BMW con la S 1000 XR, e che potremmo ribattezzare Adventure Sport. Moto sportive in tutto e per tutto ma con qualche concessione – protezione dall’aria e posizione di guida rialzata – al comfort.

La BMW 9cento potrebbe portare la filosofia XR nel segmento delle moto di media cilindrata, magari in concorrenza con la MV Agusta Turismo Veloce, con cui si nota qualche punto di contatto sul piano del design. Il motore è il nuovo bicilindrico in linea della F 850 GS da 853 cc a scoppi irregolari (avrà più di 95 cv? Probabile). Il resto è inedito: telaio, sospensioni, ruote, gomme e freni, tutto sviluppato in chiave sportiva. L’ergonomia è attenta alla potenziale vocazione turistica: il manubrio è alto e largo, c’è un cupolino a proteggere il busto e, sullo striminzito codino, è possibile agganciare due piccole borse, che tra l’altro aumentano la superficie d’appoggio per il passeggero, sfruttando un elettromagnete. Molte le componenti in alluminio lavorato a macchina, tra cui le staffe delle pedane, parte del telaietto posteriore e il serbatoio, di cui buona parte rimane a vista. L’impianto luci è full LED. Tante le soluzioni ardite dal punto di vista del design, come è giusto che sia per un concept. Vedremo cosa riserverà il futuro, con la consapevolezza che BMW non si muove mai per il solo gusto di farlo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

10 domande (e risposte) su
BMW C 400 GT

Suzuki
Torna la DR BIG?

Honda
Super CBR in arrivo per vincere in SBK