Moto Guzzi V85 TT, svelato il prezzo

La Moto Guzzi V85 TT è in dirittura d’arrivo (nei concessionari). Dopo i dati tecnici, i test ride andati a ruba e le colorazioni, ora c’è anche il prezzo.

21 febbraio 2019 - 13:19

La Moto Guzzi V85 TT sia sta facendo desiderare come la più bella del reame. Svelata col contagocce, un dato tecnico per volta, l’interesse verso questa moto è sempre più alto, da parte di molti: lo dimostrano i test ride tutti prenotati in anticipo (ne abbiamo parlato durante il nostro appuntamento settimanale, RED300), lo confermano i commenti positivi raccolti durante l’EICMA 2018 e sui diversi canali social. E ora, si sa anche il prezzo…

Ok, il prezzo è giusto

11.590 euro: questo è il prezzo scelto per la Moto Guzzi V85 TT (optional esclusi), endurona di media cilindrata che ha il gravoso compito di rilanciare l’azienda di Mandello del Lario. I presupposti, va detto, ci sono tutti: la V85 TT è equipaggiata con un bicilindrico a V di 90° trasversale da 853 cc capace di erogare 80 cv a 7.750 giri e 80 Nm. Tra i suoi punti forti c’è l’economia di gestione: con il serbatoio da 21 litri, la V85 TT dovrebbe garantire quasi 400 km di autonomia, che corrispondono a circa 20 km/litro. Il dato relativo al peso è ragionevole: 229 kg in ordine di marcia.

Per quanto riguarda il resto, il telaio è un tubolare in acciaio abbinato a sospensioni regolabili nel precarico e nell’estensione: forcella a steli rovesciati da 41 mm, mono ammortizzatore montato in posizione laterale per semplificare le regolazioni, entrambi con escursione di 170 mm. Anche la scelta degli pneumatici è in ottica versatilità: sono leggermente tassellati e sfruttano le camere d’aria. La misura dei cerchi a raggi è singolare: 19-18”. L’impianto frenante è Brembo e prevede una coppia di pinze ad attacco radiale all’anteriore che mordono dischi da 320 mm.

La migliore di sempre

La Moto Guzzi V85 TT sarà la Guzzi più tecnologica di sempre”. Un’affermazione forte, quella degli uomini di Mandello, supportata però da valide argomentazioni. Grazie al display TFT a colori, il pilota potrà scegliere tra tre diversi riding mode (Strada, Pioggia, Off-Road) per regolare l’intervento del controllo di trazione e interfacciarsi con il proprio smartphone grazie all’App MIA.

Per chi non si accontenta

Non compresi nel prezzo ci sono tanti accessori. In prima linea il tris di valigie, il parabrezza maggiorato e la sella comfort. Poi c’è lo scarico Arrow e per i più esigenti le sospensioni Öhlins completamente regolabili.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Honda ADV 150
L’adventure scooter si fa piccolo

Moto Guzzi Open House 2019

Prova Rieju NUUK 110
L’anticonformista