Moto Morini Milano, café all’italiana

Dopo averla assaggiata lo scorso anno, adesso è realtà: l’azienda italiana (ma di proprietà cinese) Moto Morini presenta la versione definitiva della Milano, prestante café racer.

Già vistaDopo averla ammirata all’EICMA lo scorso anno come concept, la Moto Morini Milano è finalmente realtà. Ispirata nelle linee all’iconica 3½, la Moto Morini Milano sfrutta il motore bicilindrico a V chiamato Bialbero CorsaCorta, 1.200 cc, già montato su Corsaro ZZ e ZT. Qui è stato modificato nella meccanica e nell’elettronica, per ottenere un’erogazione più fluida e scendere con la potenza. Risultato? Il bicilindrico italiano eroga 116 cv a 8.000 giri e una coppia di 108 Nm. https://www.youtube.com/watch?v=KhddVRQABKwAllestimento pregiato La ciclistica è pregiata: la Moto Morini Milano ha una forcella a steli rovesciati da 46 mm regolabile in ogni parametro e un monoammortizzatore regolabile nel precarico, estensione e interasse. Optional il trattamento DLC (Diamond Like Carbon) per gli steli della forcella. L’impianto frenante (con ABS a due canali disinseribile) utilizza due dischi anteriori di 320 mm di diametro con pinze radiali a 4 pistoncini firmate Brembo. Sarà disponibile in due colorazioni (rosso e blu) a partire da aprile 2019, a 15.000 euro.