Harley-Davidson Pan America, scommessa vinta?

Non la faranno mai, scommetti? Invece eccoci qui, con la data del lancio ufficiale già segnata sul calendario. Ora, se volete, possiamo fare un’altra scommessa su quante riusciranno a venderne…

EICMA 2019. Harley stupì tutti esponendo una maxi enduro costruita intorno al nuovo V-Twin Revolution Max ,in versione 1.250 cc. Naturalmente furono più gli scettici che gli entusiasti e non mancò chi sentenziò subito che il progetto non avrebbe mai visto la luce.

Invece, come promesso a Milwaukee, eccoci arrivati al momento della verità. La Pan America non solo è pronta a mettere i tasselli sula strada (e fuori), ma sarà svelata al mondo il 22 febbraio 2021 nel corso di un esclusivo evento virtuale. Un lancio durante il quale Harley-Davidson racconterà la sua storia off-road, spiegherà la sua visione dell’adventure touring e la genesi del progetto Pan America. Endurona, bicilindrica, con tanta voglia di off road almeno a giudicare dalle immagini. Gli ingredienti sulla carta ci sono tutti, se non fosse per quel marchio sul serbatoio che piazza tanti paletti. Perché da decenni tutto il mondo è abituato ad abbinare alle Harley-Davidson una certa tipologia di moto. Un marchio facilmente “geolocalizzabile” nei vari segmenti di moto ora esce, non poco, dal seminato.

 

Il rischio di perdere la bussola è tutt’altro che remoto. Perché una moto come la Pan America è lontana dalle abitudini degli Harleysti e un marchio come Harley-Davidson è lontano dalle abitudini di tutti gli altri, che andranno convinti. Insomma la prima scommessa è stata vinta dagli uomini di Milwaukee che con grande audacia hanno intrapreso nuove strade anche quella dell’elettrico con la Livewire. Ora va vinta la seconda di scommessa, aspettando il responso del mercato.