Peugeot Metropolis 400i

I riflettori sono accesi sul Salone di Colonia, primo appuntamento autunnale delle due ruote, ma Peugeot decide di puntare sulla kermesse parigina per presentare il suo primo tre ruote anti traffico

Non poteva che essere il francese Peugeot Metropolis 400i il miglior concorrente del Piaggio MP3. Del resto il mercato francese non solo ha digerito con piacere l'arrivo dell'originale veicolo italiano, decretandone un successo inaspettato, ma lo ha trasformato in un vero e proprio fenomeno di mercato.

In effetti basta osservare le strade e i parcheggi dedicati alle due ruote delle capitale francese per capire che la soluzione MP3 è più che azzeccata; geniale la scelta di omologarlo come triciclo adottando il pedale del freno sulla pedana e non solo al manubrio: in questo modo si è evitata la noiosa necessità di conseguire la patente A.

Il nuovo Metropolis 400i si avvia verso le concessionarie forte di una linea orginale e piacevolmente automobilistica, soprattutto in alcuni dettagli del frontale che richiamano in modo evidente gli stilemi delle quattro ruote. Non dovremo stupirci poi, nel momento un cui verrà commercializzato, di trovare una gamma di accessori degna del mondo auto. Si parla di comando chiave keyless, di navigatore satellitare e molto probabilmente ABS e controllo di trazione.

Di serie il doppio vano per ospitare due caschi integrali, uno sotto la sella e uno nella zona posteriore; confermate le prestazioni del motore monocilindrico 400, con potenza massima di 35 cavalli.

Non ci sono informazione, invece, sui prezzi e sul sistema a sospensioni indipendenti che caratterizza l'avantreno. Lo aspettiamo per un test!