Prova Suzuki GSX-S950: la maxi naked per neopatentati

“Si può guidare un 1000 con la patente A2?”, una domanda decisamente comune tra i neopatentati, domanda alla quale Suzuki ha voluto rispondere presentando la nuova GSX-S950, una vera maxi naked per chi ha appena preso la patente

Ve l’abbiamo presentata come la maxi per neopatentati, ed effettivamente non poteva essere altrimenti. La nuova Suzuki GSX-S950 è la naked depotenziabile con la cubatura maggiore attualmente disponibile sul mercato. È arrivata un po’ a sorpresa e ricalca (quasi) in pieno le caratteristiche e la dotazione della sorella maggiore GSX-S1000. A separarle ci pensano differenti valori di coppia e potenza, alcune componenti, un’elettronica leggermente semplificata e il prezzo che vede i 13.190 euro della 1000 contro i 10.390 euro della 950.

Suzuki GSX-S950

Leggi anche: le migliori moto per neopatentati A2

Un breve ripasso

Prima di iniziare facciamo un breve ripasso. Il motore è lo stesso quattro cilindri in linea che equipaggia già le varie Suzuki GSX-S1000, GSX-S1000GT e Katana. Le uniche differenze riguardano lo scarico e l’elettronica, comparto in cui gli ingegneri Suzuki hanno dimostrato di saperci fare. Perché se il passaggio dai 152 CV delle tre moto appena elencate ai 95 CV della 950 è stato effettuato agendo solo sull’elettronica, è poi come vedremo il funzionamento della moto ad essere convincente. Non basta tagliare potenza, quindi, occorre anche che il motore abbia un suo carattere ben definito. E in questo campo la GSX-S950 sa il fatto suo. La coppia massima è di 92 Nm, il dato interessante però ce lo fornisce il contagiri: su questa 950 il picco massimo arriva a 6.500 giri, 2.500 prima rispetto alla GSX-S1000.

Suzuki GSX-S950

Non basta tagliare potenza, occorre anche che il motore abbia un suo carattere ben definito. E in questo campo la GSX-S950 sa il fatto suo

Utile ricordare anche qualche dato relativo alla ciclistica che di fatto ricalca alla perfezione quella della sorella maggiore. 810 mm di altezza sella, 1.460 mm di interasse e 214 kg in ordine di marcia, capacità del serbatoio confermata: 19 litri. Quasi da GT… Le differenze arrivano quando si va a guardare la componentistica. Tenendo sempre come metro di paragone la GSX-S1000, troviamo una ciclistica leggermente più semplice. La forcella regolabile e le pinze Brembo lasciano spazio a una forcella, sempre marchiata Kayaba, non regolabile e a delle pinze, sempre ad attacco radiale, marchiate Tokico.