Fascino inglese

Il suo fascino indiscutibile ha colpito tutti: la Triumph Street Twin è la più venduta tra le classiche inglesi. Merito di un pacchetto di qualità, che unisce come in un puzzle il prezzo competitivo, la guidaintuitiva, il designo personale e pulito.  Per il 2019 l’azienda inglese ha deciso di spingere sul fronte delle prestazioni, forse l’unico punto critico della precedente versione.

More power

Per salire con la potenza i tecnici Triumph hanno lavorato su diversi aspetti del motore, che si conferma essere il bicilindrico in linea da 900 cc con fasatura a 270°. L’albero a gomiti, i contralberi e la frizione sono stati alleggeriti, grazie soprattutto all’utilizzo di materiali più pregiati. Il risultato è che la Triumph Street Twin 2019 mette a disposizione ben 10 cv in più, ora 65 a 7.500 giri (500 giri più in alto), con la coppia massima di 80 Nm. Non solo motore: la Street Twin del 2019 sfrutta un’inedita pinza radiale Brembo a 4 pistoncini e ha nuove cartucce nella forcella, per una guida più dinamica.

Il pacchetto elettronico della Triumph Street Twin 2019 è stato migliorato. Ora ci sono le modalità di guida Road e Rain, che regolano in automatico la mappatura del motore e il livello del traction control. In più la Street Twin offre (optional) il sistema TPMS (Tyre Pressure Monitoring System) per misurare la pressione degli pneumatici. Infine la sella è più imbottita e quindi potenzialmente più comoda.

Non potevano mancare alcuni ritocchi estetici, non invasivi ma numerosi. I cerchi in lega di alluminio sono stati sostituiti con esemplari dal disegno a razze sdoppiate. Sul fianchetto laterale campeggia un nuovo logo Street Twin e la strumentazione ha una cornice più sottile. La Triumph Street Twin 2019 è proposta in tre colorazioni: rossa, nera o grigio scuro. Ancor più ricco che in passato il catalogo accessori: sono così tanti che Triumph ha previsto due pacchetti per facilitare la scelta. Il primo si chiama Urban Ride Kit e prevede la sella marrone trapuntata, la coppa dell’olio e il bauletto neri, gli indicatori di direzione a LED. Il secondo è definito Café Custom kit e prevede ammortizzatori posteriori Fox e silenziatori slip-on Vance & Hines.