Aprilia Tuono V4 1100 Factory 2019, arrivano le semiattive

Ancora più tecnologica grazie all’arrivo delle sospensioni semiattive Ohlins la Tuono punta ad essere ancora più efficace nella guida

30 settembre 2018 - 23:09

“Non monteremo le sospensioni semiattive fino a che non avremo la certezza provata che la moto è più efficace nel tempo sul giro”. Parlavano della RSV4 i tecnici Aprilia rispondendo alla mia domanda sulle sospensioni semiattive.

Ma… evidentemente quel momento si sta avvicinando e visto che in questo articolo parliamo di Aprilia Tuono V4 1100 Factory, ovvero della naked più sportiva e ciclisticamente performante sul mercato, l’arrivo delle sospensioni semiattive Ohlins Smart EC 2.0 è sicuramente una notiziona.
FANNO TUTTO LORO, O QUASI

Per il 2019 la maxi naked di Noale, in versione Factory sarà equipaggiata con questo sistema che Ohlins ha già sperimentato e sviluppato su molte altre moto supersportive (Honda CBR Fireblade e Yamaha R1 M in primis). Un sistema che consente regolazioni piuttosto semplici tramite la logica OBTI (Objective Based Tuning Interface)  (propone tre diverse situazioni di guida come frenata, percorrenza, accelerazione e consente di gestire l’assetto in modo estremamente intuitivo) e che ha già dimostrato di non saper gestire moto supersportive anche in pista (la Yamaha è stata una delle protagoniste assolute della nostra comparativa).
TRE RIDING MODE
Ormai le sospensioni le conosciamo bene, ma giova sempre un ripassino sul loro funzionamento due le modalità (semiattiva e manuale) di intervento su forcella e ammortizzatore: entrambe sono selezionabili attraverso i pulsanti al manubrio. Tre i Riding Mode disponibili (Track Sport e Road). Nella modalità semiattiva tutto viene gestito in tempo reale dal sistema Smart EC 2.0. Le ruote “leggono” la strada la centralina interpreta i dati e i registri idraulici si aprono e chiudono in pochi millisecondi garantendo l’assetto perfetto in ogni condizione.
CACCIAVITE ELETTRONICO

Nella modalità manuale invece i 3 Riding Mode offrono altrettanti tipi di tarature predefinite, ma senza l’assistenza semiattiva, si tratta quindi del classico “cacciavite elettronico” modalità in cui il pilota è in grado di entrare nei menu, personalizzando in modo puntuale i registri idraulici.  Il sistema Smart EC 2.0 gestisce anche l’ammortizzatore di sterzo elettronico .
IL PACCHETTO -PIU’- COMPLETO

Le sospensioni Ohlins semiattive sono la novità principale della Aprilia Tuono 1100 Factory 2019 (che è stata presentata a Intermot e sarà ovviamente esposta anche a EICMA 2018), tutto il resto rimane invariato, a partire dal motore V4 da 1077 cc con Ride by Wire capace di 175 cv, passando al corposo pacchetto elettronico APRC giunto ormai alla 4 generazione e che comprende controllo di trazione, dell’Impennata, launch control, ABS cornering, quickshifter up&down.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Honda ADV 150
L’adventure scooter si fa piccolo

Moto Guzzi Open House 2019

Prova Rieju NUUK 110
L’anticonformista