Yamaha D’elight 125

Costa 1.890 f.c. e pesa 98 kg la proposta Yamaha per una mobilità semplice e funzionale. Da settembre 2013

Yamaha prosegue nell'offensiva volta a rinnovare e arricchire la propria gamma: lo fa questa volta, dopo la custom XV e la naked  tre cilindri MT-09, con uno scooter leggero e poco costoso. Il motore di 114 cc è un monocilindrico raffreddato ad aria, due valvole, all'insegna della semplificazione e con l'obiettivo di mantenere i costi di acquisto e di esercizio quanto più possibile contenuti. L'iniezione elettronica YMJET-FI (Yamaha Mixture Jet-Fuel Injection) si avvale di una presa d'aria supplementare che a detta dei tecnici Yamaha migliora l'efficienza della combustione, riducendo consumi ed emissioni. Alesaggio e corsa di 50 x 57,9 mm definiscono un motore superquadro, con coppia massima di 7,6 Nm a 5500 giri/min. Il motore è inserito in un telaio molto compatto, proprio perché la compattezza è uno dei punti di forza del D'elight, come si evince anche dal peso di soli 98 kg in ordine di marcia. La sella è bassa, per facilitare l'uso da parte di persona anche di statura inferiore alla media: 755 mm soltanto; il vano sottosella ospita un casco demi-jet.

Tre le colorazioni proposte: Milky White, Midnight Black e Magnetic Bronze, per uno scooter che arriverà a settembre 2013 in tutte le concessionarie ufficiali. Il prezzo è competitivo: 1.890 euro franco concessionario. 

 

– Monocilindrico da 114 cc, 4 tempi, raffreddato ad aria – Carena compatta e altezza della sella di 755 mm – 98 kg in ordine di marcia, il più leggero scooter 125 cc Yamaha – Stile retrò  – Vano sottosella per un casco demi jet – Disco anteriore da 180 mm di diametro – Cerchi a 3 razze e ruote da 12 pollici