Yamaha MT-09 SP

6 novembre 2017 - 22:11

La gamma SP si arricchisce con l’arrivo della versione più sportiva della MT-09. Sempre nel nome del “Dark Side of Japan”, che ha visto nella primavera scorsa il debutto della MT-10 SP (leggi la prova). La MT-09, lanciata nel 2013 e capace di superare quota 48.000 unità vendute – la famiglia MT nel complesso ha infranto la barriera dei 150.000 pezzi – è un’ottima base di partenza, su cui sono state innestate le prelibatezze tipiche dei modelli SP.

Si parte forte con forcella e ammortizzatore Ohlins regolabili, in grado di fare la differenza anche grazie all’inconfondibile finitura dorata. Sul fronte cromatico spicca la combinazione scelta per la MT-09 SP, che accosta nero e grigio metallizzato, per cedere al fascino del blu elettrico sui cerchi a dieci razze. Per manubrio, leve e maniglia per il passeggero la scelta è caduta sul nero. Bianco su nero, invece, per le informazioni visualizzate dal pannello LCD della strumentazione.

Torniamo alle sospensioni. La forcella è regolabile nella sezione idraulica in compressione e in estensione, oltre che nel precarico della molla. L’ammortizzatore è stato sviluppato da Ohlins su specifiche Yamaha: oltre a disporre del comodo controllo remoto per la regolazione, può essere personalizzato ulteriormente nella risposta, acquistando tra gli accessori originali Yamaha le molle specifiche.

Conferma in toto per il motore, il validissimo tre cilindri in linea di 847 cc da 115 cv di potenza, completo di cambio elettronico, modalità d’erogazione regolabili (D-Mode) e controllo di trazione.

La Yamaha MT-09 SP sarà nelle concessionarie a partire da gennaio 2018. Il prezzo non è stato ancora reso noto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

10 domande (e risposte) su
BMW C 400 GT

Suzuki
Torna la DR BIG?

Honda
Super CBR in arrivo per vincere in SBK