Quadro, alla conquista del mondo

La Casa svizzera porta al Salone di Milano una vera e propria raffica di novità a quattro e tre ruote. Per due di esse c'è il motore elettrico.

6 novembre 2019 - 12:53

Lo stand E47 del padiglione 11 potrebbe vantare un primato importante all’interno di EICMA 2019, quello del maggior densità di novità in rapporto alla superficie. Si tratta infatti dell’area espositiva allestita da Quadro, che porta al Salone di Milano ben sei anteprime. Con loro il brand svizzero andrà poi all’attacco del mercato globale, allargando il suo raggio d’azione sia sul fronte asiatico sia quello americano. Vediamo i vari modelli in dettaglio, raggruppati per famiglie, a quattro e a tre ruote.

Qooder, uno e trino

EICMA tiene a battesimo la nuova edizione del Qooder, il quattro ruote che rappresenta al momento una proposta unica nello scenario del listino. Rispetto al passato il look si aggiorna, come pure il reparto sospensioni con il sistema HTS elettronico, che offre ora la possibilità di bloccare il basculamento al semplice tocco di un pulsante, nelle fermate così come in parcheggio.
Il Qooder ha un motore 400 da 32,5 cv, scaricati a terra da entrambe le ruote posteriori, tra le quali è montato un differenziale meccanico, mentre la frenata è integrale su tutte e quattro le ruote.

Il Qooder può essere guidato con la semplice patente B, proprio come le altre due novità a quattro ruote, l’eQooder e l’xQooder. Il primo adotta un motore elettrico da 60 cv firmato Zero Motorcycles, ha un’autonomia di oltre 150 km e ha un pacco batterie agli ioni di litio che si ricarica in sei ore circa presso una normale presa di corrente. Tra i suoi fiori all’occhiello ci sono anche la frenata rigenerativa, la retromarcia e un selettore con tre modalità di guida.
L’xQooder strizza invece l’occhio al mondo del fuoristrada, con una posizione in sella adattabile alle diverse condizioni di guida, un look reso più grintoso da protezioni in acciaio e un assetto rivisto.

Ricomincio da tre…

Quadro non si dimentica però dei modelli a tre ruote, una formula cui è legata l’ascesa del marchio elvetico. Sotto i riflettori di EICMA 2019 si può dunque ammirare il QV3 con un design rinnovato e il citato HTS elettronico, mentre è confermata la ciclistica, con le ruote da 14 e 15 pollici, le più grandi della categoria e un baricentro molto basso. Pure in questo caso c’è una versione elettrica, chiamata QVe e spinta da un’unità Zero Motorcycles con 46 cv e 110 km di autonomia.

Ultimo ma non meno importante, a Milano sfila anche il Nuvion, il modello più compatto tra i tre ruote Quadro, tanto da vantare un rapporto peso/potenza allineato a quello dei comuni scooter, nonostante la presenza dell’immancabile l’HTS elettronico.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Torna il Trofeo Derapage Vent dedicato ai giovani piloti

Horus e Flyon by Caberg

Le migliori moto 125 presentate a EICMA 2019