SYM Maxsym TL, un vero maxi

Presentato lo scorso anno, il maxi di Sym mette le ruote sulla strada. Ha motore bicilindrico da 465 cc e trasmissione a catena.

9 novembre 2019 - 15:04

Uno scooter con anima da motocicletta. La promessa dei tecnici SYM è questa, ossia proporre un mezzo capace di unire un vestito e un cuore provenienti da mondi all’apparenza differenti.

GRANDI PERFORMANCE

Il motore del Maxsym TL è un bicilindrico in linea da 465 cc, otto valvole, con frizione automatica multidisco in bagno d’olio, capace di 30 Kw a 6.750 giri e 42,5 Nm a 6.250 giri. È alloggiato in un telaio a traliccio in acciaio con forcellone in alluminio e sospensione multi-link, dotata di ammortizzatore laterale. La forcella è a doppia piastra con steli rovesciati da 41 mm e impianto frenante con due dischi a margherita abbinati a pinze radiali a quattro pistoncini. La distribuzione dei pesi e 50/50, mentre l’interasse è contenuto in 1.543 mm per aiutare la maneggevolezza.

C’È TUTTO

Per competere con la concorrenza (quanto mai agguerrita) le prestazioni non bastano. Ecco perché il Maxsym sfoggia impianto luci a LED, con tecnologia LED Optical Film al posteriore. Strumentazione con schermo TFC da 4,5″ a colori, tecnologia Keyless, presa USB , sella con ampia apertura, parabrezza regolabile su due posizioni e freno di stazionamento. Le ruote hanno cerchi in lega da 15″ e calzano pneumatici Maxxis Supermaxx S3 sviluppati in collaborazione con SYM e caratterizzati dalla nuova mescola HDFS Full-Silica.

MA NON È TUTTO

I riflettori sono puntati sul Maxsym TL, ma a Eicma SYM ha presentato anche la nuova versione del Fiddle, dal sapore retrò, del ruote alte Symphony e la versione 200 cc della moto SymNH nelle due varianti X e T.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

LS2, arriva anche la linea di guanti

Torna il Trofeo Derapage Vent dedicato ai giovani piloti

Horus e Flyon by Caberg