Dopo aver provato l’hoverboard DOC 6.5, sicuramente il più particolare fra i gingilli elettronici proposti da Nilox, abbiamo deciso di fare un passo indietro (nel senso di ardimento) e posare i piedi con un equilibrio più immediato su altri due prodotti legati alla mobilità elettrica: il monopattino DOC PRO e lo skateboard DOC Skate.

DOC PRO

Rigorosamente in colore nero, ovviamente pieghevole e con il manubrio regolabile in altezza, il monopattino elettrico Nilox DOC PRO è tanto facile quanto pratico.

Dopo aver impresso un minimo di velocità ricorrendo al “metodo classico” (è sufficiente una spinta) subentra l’assistenza del motore, che si regola con il comando a farfalla posizionato sul manubrio. La levetta si aziona con il pollice e permette di accelerare e controllare la velocità con una discreta precisione. La velocità massima che si può raggiungere con il DOC PRO è circa 20 km/h, con la possibilità di impostare un limitatore a 6 km/h. Ci vuole proprio poco per prendere confidenza, motore e batteria sono a livello del piano d’appoggio, dunque il baricentro resta sempre molto basso e il peso della componente elettrica non incide sulla maneggevolezza. Inoltre, le ruote da 8″ permettono anche di mantenere una certa fluidità di movimento anche su fondi leggermente sconnessi.
Bisogna invece calibrarsi sulla frenata che, complice la maggiore inerzia dovuta alla massa in movimento, è ben più lunga rispetto a un monopattino tradizionale. Il tempo di ricarica è piuttosto rapido – 2 ore – e l’autonomia dichiarata di 20 km permette anche di infilarsi su una ciclabile e mettere in preventivo, perché no, una gitarella fuoriporta.

Caratteristiche tecniche DOC Pro

– Potenza: 300 W
– Capacità batteria: 4.400 mAh
– Diametro ruote: 8″
– Peso: 12 kg
– Velocità max.: 20 km/h
– Autonomia max.: 20 km
– Tempo di ricarica: <2 ore
– Prezzo: 599,95 euro

DOC SKATE+

Ha le rotelle e non fluttua come quello di Ritorno al Futuro, ma si muove senza dover spingere e raggiunge i 15 km/h, che possono essere limitati a 6 da chi è alle prime armi. Presentato in anteprima alla fiera internazionale dell’elettronica – IFA – di Berlino, è arrivato anche in Italia DOC Skate, lo skateboard elettrico. La nostra versione era la “+”, dotata di connettività Bluetooth, che grazie a un’app dedicata – Nilox DOC – permette di tenere traccia dei percorsi, della la velocità e dei luoghi preferiti, per condividere le proprie avventure sul web.

Divertente e figo, questo skate richiede un minimo di esperienza con la tavola, se non altro per padroneggiare la tecnica di curva. La sensazione, in movimento, è paragonabile a quella che si prova su un longboard (a cui lo avvicinano anche la lunghezza e il passo), caratterizzato da un raggio di curva un po’ più ampio rispetto a uno skate tradizionale. Ma, più che per slalom e trick, il DOC Skate è un vero e proprio mezzo di trasporto che abbina praticità e divertimento.
La tecnologia che lo caratterizza è raffinata e sfrutta il lavoro combinato di un giroscopio, un accelerometro e un algoritmo per interfacciarli. Il telecomando con cui lo si governa permette di scegliere se procedere in avanti o in “fakie” (all’indietro) e se accelerare o rallentare, il tutto semplicemente agendo sul piccolo joystick.
Sono disponibili due modalità di utilizzo: Slow, consigliata per i principianti, che limita la velocità massima a 6 Km/h; Speed, adatta a chi è già esperto, permette una velocità massima di 15 Km/h, raggiunta in 5 secondi. Per una ricarica sono necessarie 2,5 ore e l’autonomia è considerevole: 25 Km.
Pesa circa 6 chili e grazie alla maniglia integrata nella pedana è facile e comodo da trasportare. È disponibile in tre varianti colore: legno/blu, legno/nero o total black, esclusiva per la sola versione “+”.

Caratteristiche tecniche DOC Skate Plus

– Potenza: 200 W
– Capacità batteria: 4.400 mAh
– Diametro ruote: 2,3″
– Peso: 6 kg
– Velocità max.: 12 km/h
– Autonomia max.: 20 km
– Tempo di ricarica: <2 ore
– Prezzo: 569,95 euro

Contatti

Nilox – Esprinet Spa
www.nilox.com