Confronto Ford Puma vs Peugeot 2008 vs Renault Captur vs Skoda Kamiq – VIDEO

Quattro dei più recenti SUV compatti si sfidano a 360°, con un occhio particolare alla vita di tutti i giorni…

CONSUMI

2008 vs Puma vs Captur vs KamiqAvrei potuto scrivere che un diesel l’ho scelto apposta per avere il quadro completo: motore a benzina per Kamiq e 2008, benzina mild hybrid per la Puma e diesel, appunto, per la Captur. In realtà la logistica dei parchi auto non mi ha lasciato scelta… Ma sapete che c’è? In questo modo il quadro è più completo. Nel dettaglio della prova, fra città, strade extraurbane e autostrada, non ci siamo fatti mancare nulla. Lo stile di guida? Rispetto dei limiti come prima regola, nessuna accelerazione a pieno gas come seconda, ma nemmeno piede super leggero stile economy run. Insomma, abbiamo guidato come l’utente medio di queste macchine dovrebbe fare.

CAPACITÀ DI CARICO

2008 vs Puma vs Captur vs KamiqQuante volte vi siete chiesti: “Cosa significano 500 litri di capacità di carico nella vita di tutti i giorni?” Beh, anche in redazione a RED ce lo chiediamo spesso. Così abbiamo deciso di dare una risposta… In litri. Ma veri Siamo andati al supermercato, come spesso succede con queste auto. E di acqua ne abbiamo comprata 180 litri, suddivisa in 20 ceste da 6 bottiglie, ognuna da un litro e mezzo.Ovviamente, i litri ottenuti in questo modo sono ben diversi da quelli calcolati dagli ingegneri e che tengono conto di tutto il volume interno del vano di carico. Nel caso delle ceste d’acqua, ovviamente, un po’ di volume rimane non sfruttato, ma c’è anche da dire che quanto più un vano di carico è regolare, quanto più permette di caricare oggetti rigidi. Il che, per le famiglie, è un fattore di non poca importanza.

  • Ford Puma: ben 162 litri, pari a 18 ceste, grazie anche al MegaBox. Una trovata geniale, così come quella del piano di carico che si incastona in questo modo. Comodissimo per dividere il carico. Due colpi di genio che compensano la mancanza del divano scorrevole e il fatto che non ci siano tantissimi ganci per appendere le borse.
  • Peugeot 2008: 135 litri, pari a 15 ceste. Non male, ma il divano non scorre. Peccato. Bene invece il piano di carico, che non solo è quello più facile da posizionare sui due livelli disponibili, ma si blocca con questi due gancetti senza il minimo sforzo, per andar sotto senza doverlo tenere con una mano.
  • Skoda Kamiq: anche per la Skoda, il divano è fisso. 126 litri, pari a 14 ceste. Ma se si parla di ganci, reti, divisori, beh, batterla è impossibile. Ce ne sono di tutti i tipi, per suddividere il carico in ogni modo immaginabile.
  • Renault Captur: il divano scorrevole permette “miracoli”: 189 litri pari a 21 ceste, quando è avanzato. Ci fosse stato qualche gancio in più, il bagagliaio della francese avrebbe meritato il 10 e lode.QUOTA 26.000 EURO
    QUAL È LA MENO ASSETATA?
    QUALE CARICA DI PIÙ
    QUAL È LA PIÙ SPAZIOSA?
    TRA COMFORT E PIACERE DI GUIDA
    SA ESSERE PROTETTIVA?
    PICCOLE COSE DA OGNI GIORNO
    SEI CONNESSA?
    THE WINNER IS…

ABITABILITÀ POSTERIORE

2008 vs Puma vs Captur vs KamiqPer valutare lo spazio dietro ci siamo immaginati due tipologie di utilizzo. Quello familiare, quindi con bambini al seguito. E poi quello di un gruppo di amici. Al primo posto, se si trasportano bambini, viene la sicurezza. Gli Isofix sono presenti su tutte, ma solo 2008, Kamiq e Captur ce li hanno anche sul sedile del passeggero anteriore. Stabilito questo, tanto più la portiera posteriore ha un angolo di apertura ampio, tanto più facile sarà mettere in sicurezza il bambino. Altra cosa molto importante: la schiena. Meno ci si deve piegare, meglio è.  Quindi ho misurato l’altezza della seduta e dell’arco porta posteriore. Per dare un che di oggettivo al tutto, abbiamo preso il metro e dato spazio ai numeri. Eccoli

  • Sulla Puma, il sedile è a 60 cm da terra, l’arco porta a (nel punto più basso) a 138 cm, mentre l’apertura della portiera all’altezza della maniglia è pari a 79 cm.
  • Kamiq: 59 cm, 141 cm, 83 cm
  • 2008: 63 cm, 141 cm, 78 cm
  • Ultima, la migliore, la Captur: sedile a 68 cm da terra (ci si deve inchinare meno per caricare il bambino), arco porta a 145 cm e 84 centimetri tra la portiera e la battuta, sempre all’altezza della maniglia.

2008 vs Puma vs Captur vs KamiqE adesso gli amici. Mi sono immaginato un viaggio in 4, alti più o meno come me, quindi circa un metro e ottanta. Il sedile di guida è regolato sulla mia posizione, andiamo dunque a vedere su quale si sta meglio. Quattro persone e non cinque perché 3, dietro, stanno un po’ stretti su tutte, a livello delle spalle. Non c’è da stupirsi, comunque, perché anche su auto di segmento superiore le cose stanno così. Diverso il discorso in lunghezza e altezza.

COMPORTAMENTO SU STRADA

2008 vs Puma vs Captur vs Kamiq

Qualcuno parla di SUV, qualcun altro di crossover. Una cosa è certa: la trazione è solo anteriore e chi si compra macchine come queste le usa soprattutto in città. La cosa più importante è dunque il comfort delle sospensioni.Kamiq: in Skoda, tolte le versioni RS, agli assetti rigidi sono praticamente allergici. E la Kamiq non infrange la regola. Le buche, anche quelle più profonde, vengono digerite alla grande, con l’accompagnamento di una buona sensazione di solidità. Ovviamente, non ci si possono aspettare risposte dinamiche fra le curve. Quanto al motore, è forse in assoluto il 3 cilindri più fluido sul mercato, quello che vibra di meno, oltre a essere molto regolare nell’erogazione.

2008 vs Puma vs Captur vs Kamiq

Captur: comoda, la francese lo è sempre stata. Ma non si pensi a un assetto cedevole come quello delle francesi di una volta. La Captur offre lo stesso “appoggio” della 2008, anche se è meno rapida di sterzo. Quanto al motore, la coppia del diesel non si discute, ma non mi ha convinto il cambio EDC a doppia frizione in fase di partenza da fermo, quando impiega un po’ troppo prima di muovere la macchina.2008: In curva è precisa, sulle buche è appena appena più rigida della Captur. In compenso è più reattiva di sterzo. Il risultato, in ogni caso, è che riesce a mettere d’accordo sia chi ama la guida fra le curve, sia chi pretende di viaggiare isolato dalla strada.

Ciò che spicca, della 2008, è senza dubbio il motore, sia per la prontezza ai bassi, sia per l’allungo, quasi sportivo. Peccato solo per il cambio, non dei più precisi.Puma: beh, me la sono tenuta per ultima perché è la macchina che stupisce. Esalta fra le curve, grazie alla prontezza dello sterzo e alla consistenza dell’assetto, ma non è mai eccessiva sulle buche. Certo qui si sentono di più, ma lo smorzamento, la capacità cioè di annullare le vibrazioni è ottima.

Senza contare che negli avvallamenti presi in velocità è quella meglio “frenata”. In parole più semplici, i movimenti della scocca in su e in giù si fermano prima che sulle altre. Peccato solo che il motore, per quanto brillante nelle risposte, sia il meno isolato dal punto di vista acustico.

QUOTA 26.000 EURO
QUAL È LA MENO ASSETATA?
QUALE CARICA DI PIÙ
QUAL È LA PIÙ SPAZIOSA?
TRA COMFORT E PIACERE DI GUIDA
SA ESSERE PROTETTIVA?
PICCOLE COSE DA OGNI GIORNO
SEI CONNESSA?
THE WINNER IS…

2008 vs Puma vs Captur vs Kamiq