Aston Martin in F1 dal 2021 con un suo team. E un piano di rilancio per il prodotto

Aston Martin, già sponsor della Red Bull Racing nelle ultime 4 stagioni, dal 2021 avrà un proprio team in Formula 1. Potere dell’ambizione. E dei soldi, tanti soldi. Il 16,7% del capitale del prestigioso brand inglese, pari a 216,9 milioni di euro, è stato infatti rilevato da Lawrence Stroll. Per chi non lo sapesse, Stroll è un imprenditore canadese attivo nel campo della moda (tra gli altri, sono a lui riconducibili Pierre Cardin, Ralph Lauren, Tommy Hilfiger, Michael Kors), che da sempre ha una smisurata passione per le auto. E un desiderio irrefrenabile: vedere il proprio figlio, Lance Stroll, campione del mondo di F1. Ma andiamo con ordine.

IN F1 DAL 2021, PER 10 ANNI (ALMENO)

L’operazione che ha portato Lawrence Stroll nel capitale di Aston Martin è stata ufficializzata ieri alla Borsa di Londra. Nel documento si specifica che l’impegno importante in F1 è parte integrante dell’operazione. Il debutto dell’Aston Martin Formula 1 Team è in programma per il 2021 e, stando alle prime informazioni, il piano avrà una durata iniziale di 10 anni.

NON SOLO MOTORSPORT: ANCHE AUTO DI SERIE

Il coinvolgimento di Lawrence Stroll in Aston Martin non si esaurisce nell’ambizione di continuare a sostenere la carriera del figlio Lance in F1 (in favore del quale, tra le altre cose, ha rilevato quote della Williams prima; il team Force India successivamente). L’imprenditore canadese ha già annunciato l’intenzione di sedersi al tavolo con i vertici della Casa inglese per mettere a punto una strategia di rilancio. A tal proposito, il CEO di Aston Martin Andy Palmer ha affermato: “Mr. Stroll porterà tutta la sua competenza nel campo del lusso e dell’automotive all’interno della nostra azienda. Non potremo che trarne grandi benefici”.

CONFERMATO IL MOTORE MERCEDES

Aston Martin, come da contratto, resterà dunque title sponsor Red Bull anche per la stagione 2020. Nel 2021, la scuderia Racing Point – di proprietà di Lawrence Stroll – diventerà dunque Aston Martin Formula 1 Team. Dal punto di vista tecnico, l’accordo di fornitura dei motori con Mercedes dovrebbe essere rinnovato e, anzi, non è da escludere una partnership tecnica più stretta.