Aston Martin V12 Speedster
omaggio a Le Mans

88 esemplari costruiti a mano per onorare la doppietta 24 Ore di Le Mans e 1.000 km del Nürburgring. Sarà svelata fra poco e arriverà nel 2021.

13 gennaio 2020 - 14:58

Sarà l’anello di congiunzione fra un glorioso passato e un ambizioso futuro. Nata dalla collaborazione tra il servizio interno di personalizzazione Q by Aston Martin e il team di designer e ingegneri di AM, la nuova V12 Speedster diventerà la più esclusiva fra le Aston Martin. Sia per il numero limitato di esemplari in cui sarà costruita, sia per le peculiarità del progetto, che la accostano a Ferrari (SP1/SP2) e McLaren (Elva).

REGINA A LE MANS

Il design della nuova Aston Martin è un evidente richiamo alla leggendaria DBR1 vincitrice della 24 Ore di Le Mans e della 1000 km del Nürburgring. L’auto che ha consegnato alla casa automobilistica il trionfo più epico nel suo palmarès e che fu una delle sole tre vetture degli anni Cinquanta a dominare nello stesso anno sia il Campionato del Mondo sport prototipi sia Le Mans. Ma a ispirare la V12 Speedster è stato anche un passato molto recente. I suoi tratti richiamano infatti quelle della concept car Speedster CC100, presentata nel 2013 per festeggiare il centenario di AM.

SUPERCAR

L’essenza della nuova vettura sta nelle prestazioni del motore V12 biturbo da 5,2 litri, in grado di sviluppare una potenza di circa 700 CV e 700 Nm. Il motore è abbinato a un cambio automatico posteriore ZF a 8 marce e a un impianto di scarico realizzato ad-hoc.
Se foste interessati, dovete affrettarvi. Sono infatti già aperti gli ordini per gli 88 esemplari della V12 Speedster, con consegna prevista per il primo trimestre del 2021.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

PEUGEOT WEBSTORE

Coronavirus, Peugeot rinnova Webstore per gli acquisti digitali

3T e BMW
Insieme per pedalare

Volkswagen e-bulli

Volkswagen e-Bulli, così è nato l’elettrico da 64.900 euro