Audi e-tron, la SUV elettrica secondo i quattro anelli

Il primo modello elettrico prodotto in serie da Audi arriverà alla fine del 2018, con un prezzo di partenza intorno agli 80.000 euro

19 settembre 2018 - 9:09

Come avreste immaginato la prima SUV elettrica dei quattro anelli? Se siete tra i più “futuristi” forse vi sareste aspettati qualche ardimento in più nel look. In ogni caso non è per l’estetica che la Audi e-tron sarà ricordata ma per ciò che rappresenta, dato che è la prima delle Audi elettriche.


Single frame e giochi di luce
In effetti, a parte una leggera rivisitazione della calandra single frame, quasi chiusa – il cuore elettrico non ha bisogno di essere raffreddato con la ventilazione dinamica – la Audi e-tron conserva i tratti fondamentali delle SUV di Ingolstadt, pensati per piacere a un mercato che deve essere sempre più globale. Più interessante il lato posteriore, con i gruppi ottici uniti da una scenografica banda luminosa che corre per tutta la lunghezza del portellone. Ad ogni modo, la e-tron ha ben altre frecce al suo arco.


Grande e grossa
In misure da Q7 (4,90×1,94×1,62 m) la Audi e-tron nasconde due motori elettrici per 408 cv e 664 Nm totali, in grado di ottenere sulla classica base 0-100 km/h un ottimo riscontro cronometrico di 5″7, con la velocità massima fissata a 200 km/h. A colpire è il fatto che, con il pacco batterie agli ioni di litio sistemato fra le ruote – grazie ai 2,93 metri di passo – la ripartizione dei pesi di questa nuova Audi sia fissata esattamente in 50:50 fra avantreno e retrotreno. Se a tutto ciò si uniscono le sospensioni a 5 bracci (la carrozzeria si può abbassare fino a -76 mm) e lo sterzo progressivo, allora capite bene quanto i tecnici dei quattro anelli tengano alla guidabilità di questa super SUV.


Integrale efficiente
La trazione non poteva che essere quattro, ma segue uno schema tutto particolare, con l’assale anteriore che si attiva quando il conducente richiede più potenza di quanta il motore elettrico posteriore possa fornirne, oppure prima che la motricità si riduca a causa del fondo sdrucciolevole (o anche nella guida impegnata in curva). Su un’elettrica è importante l’autonomia e qui la Audi e-tron stupisce con oltre 400 km dichiarati nel ciclo WLTP. Come fa? Semplice (o quasi): decide in base alla situazione se decelerare con i motori elettrici, i freni classici o la combinazione dei due e recupera energia quando si rilascia il pedale dell’acceleratore, oppure quando si preme il pedale del freno. In entrambi i casi i motori elettrici agiscono da alternatore, ricaricando le batterie. Se la coppia di recupero non è sufficiente, un pistoncino genera una pressione extra destinata al sistema frenante idraulico, così da pompare olio nelle tubazioni e generare una forza decelerante supplementare.


Ricarica veloce
Per raggiungere questo risultato la Audi e-tron è anche molto aerodinamica, per un Cx di appena 0,27. Non mancano sottoscocca completamente carenato, pneumatici a bassa resistenza di rotolamento e (a richiesta) gli specchi retrovisori esterni virtuali, molto più piccoli rispetto a quelli tradizionali, che proiettano, grazie a una videocamera, le immagini nella strumentazione. Capitolo batterie: si possono ricaricare con potenze fino a 150 kW. Ciò significa che, in meno di mezz’ora, potreste avere la batteria carica all’80%. Per ricaricare Audi e-tron nel garage di casa, invece, ci sono due diversi cavi elettrici: uno per prese domestiche da 230 Volt con potenza di ricarica fino a 2,3 kW e l’altro per prese trifase da 400 Volt con potenza sino a 11 kW. Con quest’ultimo cavo la batteria si ricarica completamente in circa otto ore e mezza.


Interni e prezzo
Dentro l’Audi e-tron si uniforma al look e alle finiture delle Audi più recenti: dalla plancia spariscono i tasti fisici, sostituiti da mega-schermi a sfioramento. Il bagagliaio può contenere da 660 a 1.725 litri e non mancano i consueti angeli custodi elettronici, in grado di sorvegliarvi (e correggervi) in qualsiasi momento durante il viaggio. Da segnalare il nuovo sistema audio Bang&Olufsen che, grazie all’attento lavoro di insonorizzazione e all’assenza del rumore tipico del motore a combustione interna, dovrebbe fissare nuovi parametri nell’acustica del veicolo. Audi e-tron arriverà sul mercato a fine 2018, con un prezzo (in Germania) che parte da 79.900 euro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

BMW e Jaguar-Land Rover: partnership elettrica

Nuova Renault Zoe, la risposta all’Honda EV Urban e alle altre elettriche in arrivo

GMaps “becca” i furbetti del taxi: se il percorso si allunga, scatta la notifica