Bentley Continental 24: figlia della pista

3 agosto 2017 - 15:08

Si scrive Continental 24, si legge Continental GT3 by ABT. Per celebrare la partecipazione alla 24Ore del Nürburgring, la Bentley, in partnership con il celebre tuner e preparatore sportivo tedesco, ha dato vita a una serie speciale a tiratura limitata della propria coupé. 24 esemplari numerati disponibili solo in Europa e basati sulla versione Supersports oltre che caratterizzati da una finitura estetica esclusiva, ispirata alle “sorelle” da competizione.


Oltre 1.000 Nm di coppia
La Continental GT Supersports è la Bentley di serie più potente e performante mai realizzata. Rappresenta il canto del cigno della coupé inglese, sul mercato dal 2004 e in attesa di un’erede. Sottopelle pulsa il noto W12 6.0 biturbo benzina di derivazione Audi, portato dagli originari 642 cv, appannaggio della versione Speed, agli attuali 710 cv e 1.017 Nm di coppia. Un upgrade ottenuto grazie all’adozione di turbine più grandi, all’impiego di intercooler dalla portata maggiorata oltre che all’affinamento dell’elettronica e dell’albero motore. Di serie è previsto lo scarico sportivo, ma in opzione è disponibile un impianto completo in titanio, più leggero di 5 kg.

Prezzo di 250.000 euro
La variante Continental 24, proposta a 250.000 euro, s’ispira, come accennato, alla GT3 da competizione e prevede una finitura bicolore della carrozzeria su base gialla o rossa. Ai cerchi in lega da 21 pollici si accompagna il carbonio a vista per le appendici aerodinamiche e le calotte dei retrovisori. Fibre composite a profusione anche in abitacolo, dove i sedili sono rivestiti in Alcantara. Immutate le prestazioni, dato che, analogamente alla Supersports, la Continental 24 scatta da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e raggiunge i 336 km/h di velocità massima. Performance cui contribuiscono il cambio automatico ZF a 8 rapporti del tipo mediante convertitore di coppia, la trazione integrale permanente e il sistema torque vectoring. Confermati, infine, i freni carboceramici con dischi anteriori da 420 mm di diametro e posteriori da 356 mm, lo schematismo delle sospensioni a triangoli sovrapposti all’avantreno e multilink al retrotreno, le molle pneumatiche e gli ammortizzatori adattivi. Un pacchetto tecnico al top.


Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le SUV “più pazze del mondo”, elettriche, corrono per l’ambiente

Nuova Nissan Juke, tutto quello che sappiamo finora

Tutor attivi, ecco dove sono, come sapere se sono accesi, quanto si paga di multa