Non abbiamo fatto in tempo a scrivervi della nuova famiglia di veicoli multispazio PSA che già sono arrivate le informazioni e le foto ufficiali della prima nata, la Citroën Berlingo di terza generazione. Giusto in tempo per la passerella mondiale, prevista per l’imminente Salone di Ginevra 2018.

nuova citroen berlingo bianco muro statica

STILE FEDELE

Impossibile, fin dal primo sguardo verso la nuova Berlingo, non notare il family feeling con gli altri modelli del Double Chevron. Marchione in bella evidenza, “occhi” su due piani, forme tonde e giocose, Airbump a protezione delle fiancate. Ma non è solo una questione di stile. La Citroën Berlingo di terza generazione nasce infatti sulla base della piattaforma EMP2 (quella utilizzata per la Peugeot 308, tanto per fare un esempio) rimodellata ad-hoc. E disponibile per la prima volta in due varianti di passo, denominate M e XL.

PASSO LUNGO E CORTO

La Citroën Berlingo M fotocopia (o quasi) le misure della generazione precedente: la lunghezza è di 4,40 metri, due centimetri in più, con un passo di 2,78 metri. La versione XL, invece, ha un passo allungato fino a 2,97 metri, per una lunghezza che arriva a sfiorare i 4,75 metri. Conditi, come da tradizione, da fiumi di praticità. I tre sedili posteriori si possono ripiegare e rimuovere singolarmente, mentre lo schienale del sedile passeggero anteriore può essere ripiegato a tavolino, per accogliere – a seconda della versione – oggetti lunghi da 2,7 a 3,05 metri. Da non dimenticare il sistema Magic Flat, che da primavera 2019 permetterà di ripiegare tutti i sedili con la sola pressione di un pulsante. Il tutto per una capacità del vano bagagli che va da 775 litri (versione corta, 100 in più rispetto alla vecchia) ai 1.050 litri della Berlingo lunga in configurazione 5 posti. Volendo, si può avere anche la terza fila di sedili: in ogni caso le porte posteriori sono scorrevoli e hanno finestrini elettrici mentre il portellone ha il lunotto apribile separatamente.

nuova berlingo plancia abitacolo

ELETTRONICA PER TUTTI

Tutta nuova la plancia della Citroën Berlingo di terza generazione, un vero e proprio salto rispetto al modello precedente. Anche dal punto di vista dell’elettronica di bordo: oltre al sistema infotainment con schermo da 8″ e connettività Mirror Link, Android Auto ed Apple CarPlay, non mancano ben 19 angeli custodi elettronici. Si va dal Lane Departure Warning (attivo) al cruise control adattivo con funzione stop, passando per il Blind Spot, frenata autonoma in caso di emergenza (tra i 5 e gli 85 km/h) e perfino head-up display a colori. Tre le finiture per l’abitacolo, mentre non manca la versione XTR, con colori e cerchi specifici.

MOTORI EFFICIENTI

I propulsori della Citroën Berlingo sono strettamente derivati da quelli usati sulla C3: fra i gasolio spicca il nuovo 1.5 BlueHDi (con potenze da 75, 100 e 130 CV) mentre il vessillo dei benzina viene tenuto alto dal 1.2 PureTech, nelle varianti da 110 e 130 CV. Novità anche nel reparto trasmissioni, con il nuovo cambio automatico a 8 marce EAT8, disponibile tuttavia dalla seconda metà del 2019.