Ford Mustang Mach-e GT: il SUV elettrico dell’Ovale da 860 Nm di coppia

Colorazioni inedite per la variante elettrica, ancora più potente, del nuovo B-SUV coupé di Ford. Mustang Mach-E GT sfoggia nuovi cerchi, nuovi ADAS e prestazioni sempre più sportive.

Ford Mustang Mach-E GT

Presentata nel 2019, Ford Mustang Mach-E ha già fatto parlare di sé: per il nome, ispirato all’iconica Ford Mustang Mach 1 del 1969 – non la recente edizione limitata in chiave moderna – per il design e per le prestazioni: di alto livello e derivanti esclusivamente dalla propulsione elettrica. Associare un motore elettrico ad un marchio americano – anzi a un “marchio nel marchio” come Mustang – può far storcere il naso ai puristi ma Ford, come molte altre Case, ha fatto la sua scelta: non rinunciare alla Mustang anche in un mondo in cui i V8 sono destinati a sparire.

Ford Mustang Mach-e GT - unveiling

Mach-E secondo Ford

Il nome potrebbe sembrare abusato ma, alla fine, di Mustang ce ne sono state tante: dalle fastback alle decappottabili – qui la classifica delle migliori spider e cabriolet. Oggi, dopo aver digerito la moda dei SUV sempre più coupé, è il turno delle elettriche e la Casa dell’Ovale Blu ha deciso di portare avanti la stirpe Mustang accompagnando modelli più in linea con il passato, come Ford Mustang Mach-1, ad una muscolosa versione elettrica pensata per il mercato europeo. Stiamo parlando di Ford Mustang Mach-e GT: ancora più accessoriata e potente della prima versione a trazione posteriore – qui la nostra prova in pista.

Ford Mustang Mach-e GT - presentazione statica

Versione GT: propulsione e dinamica di guida

Per quanto riguarda le prestazioni, oltre alle sospensioni MagneRide, Ford ha introdotto una motorizzazione ancora più potente: 487 CV totalmente elettricied una coppia massima di ben 860 Nm disponibile fin da subito (per la precisione dopo 0,5 secondi) – scaricati a terra grazie alla trazione integrale Intelligent AWD e supportati da un impianto frenante Brembo specifico (pinze anteriori da 385 mm) e pneumatici Pirelli da 245/45 – qui una guida all’acquisto per i quattro stagioni. Non cambia la capacità della batteria: 88 kWh (utilizzabili) per un’autonomia complessiva (dichiarata dalla Casa secondo il ciclo WLTP) di 500 km.

Ford Mustang Mach-e GT - dettaglio frontale

Come affermato da This Woelpern, General Manager di Ford of Europe: “Il lancio della Mustang Mach-E è stato un grande traguardo lungo il percorso che ci porterà ad offrire, entro il 2024, solo veicoli passeggeri interamente elettrici o ibridi ricaricabili. La Mustang Mach-E GT alzerà ancora di più l’asticella dell’entusiasmo e aprirà le porte a una nuova era, interamente elettrica, in cui l’esperienza di Ford si concretizzerà dando vita ad auto e SUV comodi e pratici senza rinunciare al piacere di guida.

Mustang Mach-E GT: le specifiche esclusive

Questa versione specifica (la terza dopo Mach-E e Mach-E AWD) sfiora comfort, estetica e prestazioni della variante entry-level aggiungendo pochi (ma “buoni”) dettagli che rendono ancora più prestigiosa la variante top di gamma di Ford Mustang Mach-E. Esteticamente troviamo due verniciature specifiche (Cyber Orange, l’esemplare in foto qui sotto, e Grabber Blue) con un costo aggiuntivo di 1.300 euro e cerchi in lega da 20”. Una volta saliti a bordo potrete apprezzare l’impianto stereo di alta gamma B&O, composto da 10 altoparlanti e i sedili sportivi Ford Performance.

Ford Mustang Mach-e GT - statica frontale

Dal punto di vista della sicurezza a bordo, nuova Mustang Mach-E GT sarà dotata di ADAS aggiuntivi tra cui il riconoscimento della segnaletica stradale, di serie solo su Mach-E GT, Intelligent Speed Assist, Highway Assist, unitamente all’assistenza attiva al parcheggio e alla telecamera a 360°. Non manca l’ultimo ritrovato in termini di infotainment SYNC 4 unitamente al display touchscreen da 15,5 pollici.

Ford Mustang Mach-e GT - statica laterale