Gli epic fail del mondo dell’auto

Non c’è solo lo scandalo Volkswagen ad attentare alla reputazione del settore automotive. Dal 2009 ad oggi, ben sei casi hanno incrinato la credibilità delle Case costruttrici.

volkswagen dieselgate

Lo scandalo che sta travolgendo la galassia Volkswagen per l’alterazione (volontaria) dei risultati dei test sulle emissioni negli States non è il primo terremoto che sconvolge il mondo automotive. In passato, anche costruttori che ora probabilmente gongolano dinanzi alla Waterloo tedesca sono incappati in sanzioni pesanti e scandali. Tutti rigorosamente a stelle e strisce. L’America, infatti, si conferma la “bestia nera” delle Case auto sia per i controlli particolarmente rigorosi sia per la durezza delle pene comminate. Ecco i più recenti “epic fail” del pianeta quattro ruote.

GM: blocchetti d’accensione difettosi

Toyota: acceleratori “posseduti”

Hyundai e Kia: consumi non veritieri

Gruppo FCA: richiami irregolari

Honda: informazioni celate

Takata: air bag “violenti”