Honda Concept D: pronta per un cartoon

La SUV nipponica sviluppata per il mercato cinese ha una linea shockante: a metà strada tra una crossover e un’auto del film Transformers, abbina lusso ed eccentricità. Se avrà successo, debutterà anche in Occidente.

25 aprile 2015 - 13:04

Non passa inosservata! Al Salone di Shangai, Honda ha svelato Concept D, SUV di grandi dimensioni destinata al mercato cinese e non solo. Il destino commerciale della vettura è infatti legato al gradimento che riuscirà a riscuotere nei primi mesi di vita: se piacerà, allora potrà sbarcare negli States e, forse, anche nel Vecchio Continente.

Una design semplice come… un uragano. Del resto, i Cinesi hanno dimostrato di apprezzare linee particolarmente tormentate, cromature a profusione – persino un Harleysta resterebbe disorientato – e interni lussuosi. Della meccanica, invece, interessa poco o nulla; non a caso Honda lascia alla fantasia l’identificazione del motore celato dal cofano di Concept D. Comunque sia, il frontale è un puzzle di elementi mai visti sinora: LED a cascata, mascherina liscia – una novità stilistica assoluta –, prese d’aria degne di una GT3, passaruota muscolosi che riportano alla mente la Range Rover Evoque e, immancabili, cerchi in lega monstre da 21 pollici.

Il retrotreno è persin difficile da descrivere: l’estrattore non sfigurerebbe su di una Lamborghini, il tetto spiovente evoca una BMW X6 e la linea di coda una Serie 5 GT. Il tutto miscelato con un immancabile colore oro; un must in Cina. Definirla elegante sarebbe agevole quanto salire in ginocchio al santuario di Oropa. Piacerà? Forse in Oriente. Per affascinare il pubblico europeo sarebbe necessario includere nella dotazione di serie una fornitura a vita di Tavernello…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

SUV elettrici, Volvo XC40 Recharge è il primo del suo segmento

Nuova Skoda Octavia teaser

Nuova Skoda Octavia, le prime immagini (teaser) ufficiali

Nuova Mazda CX-30, già più di 1.000 ordini