Honda CR-V 2015: voto 9 per l’automatico

La 1.6 td da 160 cv adotta la trazione integrale permanente. In alternativa al cambio automatico a 9 rapporti è disponibile una classica trasmissione manuale a 6 marce

10 ottobre 2014 - 14:10

Era dal 2012 che attendeva una rinfrescata. Ora è arrivata. Al Salone di Parigi Honda presenta il restyling della SUV CR-V.

Linee più sinuose, un frontale aggressivo e, ciò che più conta, la versione da 160 cv e 350 Nm del 4 cilindri in linea 1.6 td – appartenente alla famiglia i-DTEC – precedentemente offerto nel solo step da 120 cv. Un’unità chiamata a sostituire l’ormai vetusto 2.2 td da 150 cv. E il cambio automatico a 5 rapporti della precedente generazione? Evaporato come neve al sole. È infatti giunto il momento di una moderna – anzi modernissima – trasmissione automatica a 9 marce (!) del tipo mediante convertitore di coppia, che promette di ricollocare CR-V nel ristretto novero delle Sport Utility high-tech. Oltre alla versione 4WD, a listino resterà la variante a trazione anteriore, dotata del 1.6 td da 120 cv abbinato a un cambio manuale a 6 rapporti. La nuova CR-V arriverà nelle concessionaria a partire dalla primavera 2015.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

nuova Honda Jazz prima foto teaser

Nuova Honda Jazz, ecco la prima immagine ufficiale

Opel
Il mercato italiano “trafitto” dal fulmine

SUV elettrici, Volvo XC40 Recharge è il primo del suo segmento