Jeep, tutte le novità del 2019

In attesa dell'arrivo della Renegade plug-in hybrid, la famiglia Trailhawk si allarga con Compass e Cherokee. News (tecnologiche) anche per la Wrangler

31 maggio 2019 - 16:40

Al netto della ormai quasi certa partnership con Renault e Nissan, nel 2019 gran parte della gamma Jeep è stata rivista e affinata. Con un occhio al futuro, certo, ma anche al DNA del Marchio americano. Che non può prescindere dall’offrire un comportamento eccellente là dove l’asfalto finisce e inizia il fuoristrada. Ma sono tante le novità che bollono in pentola, a cominciare dall’ibrido plug-in.

Renegade PHEV

La transizione verso l’ibrido non ha risparmiato nemmeno un marchio rude come Jeep. Mostrata per la prima volta al Salone di Ginevra 2019 e attesa in concessionaria nel 2020, la Renegade plug-in hybrid sarà disponibile anche in versione Trailhawk, con una disposizione meccanica (il motore elettrico agisce sulle ruote posteriori) che consentirà di fare meno di alcuni pesanti componenti, come ad esempio il classico albero di trasmissione. Per ora non si conoscono altri dettagli.

Compass Trailhawk

Di tutt’altra pasta è la Jeep Compass Trailhawk, che arriva sul mercato in accoppiata con il 2.0 Multijet II da 170 cv, la trazione integrale con le ridotte e il bloccaggio del differenziale centrale, cinque modalità di guida Selec-Terrain incluse, il cambio automatico a 9 marce e tutta una serie di accorgimenti per superare agilmente le situazioni più difficili, a partire dall’altezza da terra aumentata per finire con l’Hill Descent Control, che frena automaticamente nelle discese più ripide.

Cherokee Trailhawk

Nuova è anche la Jeep Cherokee Trailhawk, che tuttavia è disponibile solo con il quattro cilindri 2 litri turbo benzina da 272 cv e 400 Nm a 3.000 giri. La trazione è naturalmente integrale, il cambio automatico a nove marce e si aggiunge la possibilità del bloccaggio del differenziale posteriore. L’altezza da terra aumenta di 2 cm rispetto alle altre Cherokee, per un totale di 22 cm. Elevati anche gli angoli di attacco (29,9 gradi), dosso (22,9 gradi) e uscita (32,2 gradi) mentre non mancano le cinque modalità di guida del Selec-Terrain. Disponibile da settembre, la Cherokee Trailhawk non ha però ancora un prezzo di listino comunicato.

Wrangler e Grand Cherokee

Infine, non mancano buone nuove anche sulla ruvida Jeep Wrangler: appena rinnovata, per il 2019 guadagna in gamma anche il già citato 2.0 turbo benzina da 270 cv, con cambio automatico a 9 marce e start&stop di serie. Inoltre, si possono ordinare due importanti dispositivi per la sicurezza, il cruise control adattivo e il forward collision warning. Infine, Jeep Grand Cherokee riceve un sistema di infotainment aggiornato, con  connettività Apple CarPlay e Android Auto.

Paghi solo se guidi

Debutta anche una nuova modalità di acquisto: si chiama Jeep Miles ed è stata pensata da Leasys. Si tratta di un noleggio con durata 48 mesi che, senza anticipo, prevede un canone mensile vantaggioso, a cui si aggiunge una quota variabile calcolata in base ai chilometri effettivamente percorsi, nell’ordine dei centesimi di euro. La T-Box Mopar Connect, installata a bordo veicolo, permette di rilevare al millimetro i chilometri effettuati dal cliente.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto economiche? Ecco le migliori

ferrari_f355_berlinetta gialla + Ferrari F1 anni 90

Youngtimer – Ferrari F355 Berlinetta, bentornato Cavallino

Peugeot 3008 GT Hybrid4 e 508 Hybrid
arrivano le ibride plug-in