Mazda MX-5, ciliegina sulla… capote

Per questa primavera 2018 la MX-5 viene affinata e resa anche speciale con la serie limitata Cherry Edition. Solo 71 esemplari in tutto, a 28.950 euro

15 marzo 2018 - 15:03

Più comfort a bordo
Per questo 2018 ci sono po’ di cambiamenti per la piccola spider di Mazda. La gamma 2018 offre gli allestimenti Exceed e Sport, sia in versione con capote manuale (soft top) sia in quella con tetto rigido (RF). L’allestimento Evolve, che era disponibile sulla versione precedente, non viene più offerto. I proiettori anteriori della MX-5 sono ora a LED, la strumentazione è rivista così come le plastiche interne e il materiale della capote (nella versione soft top). È stata inoltre migliorata l’insonorizzazione di bordo grazie all’aggiunta di ulteriore materiale fonoassorbente. È disponibile una nuova tinta per gli esterni, il Soul Red Crystal.
Offre tanto
Ma le novità non si fermano qui: Mazda tira fuori dal cappello una serie speciale a tiratura limitata, solo 71 esemplari. Si chiama MX-5 Cherry Edition, letteralmente edizione ciliegia. Come mai? La carrozzeria è di colore Machine Gray (un grigio metallizzato luminescente) ma la capote ricorda tanto il colore del frutto. Alla Casa madre la chiamano tinta Dark Cherry. Questa versione inedita è abbinata al 1.5 da 131 cavalli e vanta impianto audio Bose a 9 altoparlanti (2 ciascun poggiatesta), cerchi da 16’’ e navigatore satellitare con display da 7’’. A completare ci sono climatizzatore automatico, sensori luce/pioggia, sensori di parcheggio (anteriori e posteriori) e sistema smart key. E per farvi sentire speciali, non manca ovviamente la targhetta con numerazione. Una dotazione davvero completa, a 28.950 euro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

BMW e Jaguar-Land Rover: partnership elettrica

Nuova Renault Zoe, la risposta all’Honda EV Urban e alle altre elettriche in arrivo

GMaps “becca” i furbetti del taxi: se il percorso si allunga, scatta la notifica