Kia Sportage 2022: la versione europea potrebbe essere diversa

Ispirato alle forme dell’elettrica Kia EV6, il nuovo Sportage è giunto alla quinta generazione.

Kia Sportage 2022

Correva l’anno 1993 quando Kia, al tempo alleata di Ford e Mazda, sviluppava la prima generazione di Kia Sportage. Mentre i coreani fornivano gli stabilimenti produttivi a Ford, i giapponesi provvedevano a piattaforma, motore e trasmissione. Il risultato, la Sportage appunto, è uno dei primi SUV compatti sul mercato, anche se con il passare delle generazioni le dimensioni della Sportage sono cresciute: dai 4,3 m di lunghezza della prima serie siamo passati a quasi 4,5 m dell’attuale modello in commercio.

Fin da subito la Sportage ha incontrato i favori del pubblico, tanto da essere considerata, da molti, sinonimo stesso di Kia. A partire poi dalla quarta generazione (2015), le immatricolazioni hanno superato i 100.000 esemplari annui facendo di Kia Sportage un prodotto ancora apprezzato dalla clientela occidentale.

Foto in anteprima della nuova Kia Sportage 2022, color blu petrolio, in ambiente urbano

Design ispirato a Kia EV6

Unitamente al rilancio del brand e all’introduzione del nuovo logo, tecnici ed ingegneri Kia hanno deciso di sviluppare la quinta generazione di Sportage prendendo spunto da Kia EV6, il primo modello della Casa ad utilizzare il nuovo logo, oltre ad essere il primo veicolo completamente elettrico della Casa sudcoreana.

Kia Sportage 2022 - statica laterale

Rispetto alla generazione precedente possiamo osservare notevoli cambiamenti estetici. Nuovi i gruppi ottici, anteriori e posteriori, le prese d’aria e la calandra frontale più ampia. Il design è più tagliente e meno morbido, nel pieno stile EV6, anche se la silhouette da SUV coupé rimane molto simile al precedente modello. Concludono il design il tetto nero a contrasto con la carrozzeria ed i paraurti accentuati nelle proporzioni, enfatizzati dalle protezioni per il sottoscocca di ispirazione off-road.

Leggi anche: “SUV ibridi: ecco i migliori sul mercato

Parlando di abilità in fuoristrada – per quanto questo modello non voglia essere un mezzo da off-road puro – non dovrebbe mancare la trazione integrale, almeno a richiesta, come anche sulla nuova Sorento. Quello che potrebbe cambiare, e su questo Kia è stata molto chiara, è la versione dedicata al mercato europeo. Nel corso dell’anno, infatti, la Casa sudcoreana svelerà il modello che verrà commercializzato nel Vecchio Continente.

La nuova Kia Sportage “europea” dovrebbe avere un passo ridotto rispetto alla variante proposta in Asia – il mercato orientale apprezza, generalmente, passi maggiori – oltre ad avere dettagli leggermente diversi. Con tutta probabilità gli elementi stilistici “forti” e il design degli interni rimarranno gli stessi al di fuori della obbligata riduzione dei volumi interni, a sfavore degli occupanti posteriori e/o della capacità del bagagliaio.

Interni pratici e raffinati

Osservando gli interni colpisce subito l’ampio display curvo che sembra estendersi per buona parte della lunghezza della plancia. Al suo interno si trovano inglobando funzionalità di infotainment e cruscotto digitale in un unico grande pannello. Ancora nessun dettaglio su questa tecnologia ma, anche per quanto riguarda gli interni, l’influenza della cugina a batterie EV6 sembra essere molto marcata, nonostante quest’ultima abbia un abitacolo complessivamente più minimale. I materiali, secondo quanto dichiarato da Kia, sono di altissima qualità con una particolare cura per colori e finiture.

Visuale panoramica dell'abitacolo di Kia Sportage 2022, con un focus sulla plancia

In attesa di vederla e toccarla con mano – nuova Kia Sportage sarà commercializzata in Italia all’inizio del 2022 – non rimane che aspettare ulteriori dettagli dichiarati ufficialmente dalla Casa. Non mancheranno la già anticipata versione dedicata al mercato europeo, declinata anche nella variante Sportage X-Line, più dinamica e con dettagli dedicati come paraurti e portapacchi all’esterno, modanature e rivestimenti all’interno.

Kia Sportage 2022 in movimento su strada sterrata in ambiente rurale