Auto elettriche, le 10 più economiche del listino

Si parte dai 24.197 euro della smart EQ e si arriva ai 76.839 della Mercedes EQC. Ma non bisogna dimenticarsi degli incentivi fino a 6.000 euro

25 giugno 2019 - 12:07

Auto elettriche. Non si parla d’altro ormai. Eppure, il fenomeno è ancora circoscritto, almeno in Italia: a maggio del 2019 ne sono state vendute 1.167 unità, per una quota di mercato dello 0,6%. Numeri comunque in crescita: a maggio 2018, eravamo rispettivamente a quota 609 esemplari e 0,3% di market share. Segno che qualcosa si sta muovendo.

Un’offerta in crescita

A frenare, per ora, la diffusione delle auto a batteria, sono i fattori noti: scarsa autonomia, carenza dell’infrastruttura di ricarica e prezzi elevati. Proprio questi ultimi sono il focus di questo articolo, che prende in considerazione le 10 più economiche, in ordine crescente di prezzo. A proposito: l’assenza della triade Citroen C-Zero e Peugeot iOn (auto del 2010) non è una dimenticanza, ma è legata al fatto che abbiamo preso in considerazione auto elettriche di ultima generazione

Incentivi fino a 6.000 euro

Ai prezzi che vedrete nelle prossime pagine, tenete conto che si può togliere una bella cifra: dal 1° marzo di quest’anno e fino al 31 dicembre 2021, infatti, chi immatricola nuova con emissioni di CO2 comprese fra 0 a 20 g/km, vale a dire un’elettrica, beneficia di un incentivo minimo di 4.000 euro e massimo di 6.000 euro (se avete un’auto Euro 1, Euro 2, Euro 3 o Euro 4 da rottamare). Da questa nuova campagna di incentivazione sono però escluse le auto elettriche definite di lusso, cioè quelle che hanno un prezzo di listino superiore ai 61.000 euro IVA inclusa. E se avete intenzione di acquistare un’elettrica, è meglio che lo facciate in fretta perché il fondo statale per le elettriche ha un tetto di 60 milioni di euro. E adesso, ecco la top ten, dalla meno alla più cara.

Commenta per primo