DNA OFFROAD
Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere una fuoristrada dura e pura, con telaio a longheroni e altre amenità… “sporche”.

FACCIA DA DURA

La faccia della Nuova Mercedes Classe G è quella di sempre, appena ingentilita dai fari a LED, che aggiungono un tocco di modernità a 40 anni di spigoli. Nonostante misure già ipertrofiche, a Stoccarda volevano più spazio interno: ecco spiegati i 5,3 cm in più di lunghezza e i ben 12,1 in più in larghezza. Tutto ciò con un risparmio di peso fino a 170 kg, grazie all’uso di materiali leggeri. Il telaio rimane a longheroni, anche se per lo sviluppo delle sospensioni (si possono avere quelle adattive) sono intervenuti i tecnici AMG, a garanzia di un comportamento “sano” sia su strada, sia fuori.

FIRST CLASS

Il passo più grande è negli interni: la Nuova Mercedes Classe G sembra quasi una S. Perché oltre a “sottigliezze” stilistiche come le bocchette che assomigliano ai fari anteriori, c’è una strumentazione hi-tech con gli ormai noti monitor da 12,3″ già visti su Classe E e Classe S (anche se optional sulla G). E poi materiali chic, montaggi curati, cascate di optional. Oltre agli eterni tocchi offroad, come il maniglione davanti al passeggero o i tasti del bloccaggio dei tre differenziali. Fino al 100%, naturalmente.

INARRESTABILE

Il terreno d’elezione della Nuova Mercedes Classe G non poteva che essere il fuoristrada. E, cioè, terra, fango, neve, acqua, sabbia, rocce… E chi più ne ha, più ne metta. Cinque le modalità di guida, compresa la G: inserendola acceleratore, cambio, sterzo (ora a servoassistenza elettrica) e tutti i sistemi di guida si preparano per i fondi più “difficili”. Affrontabili grazie ad angoli caratteristici migliorati: la pendenza superabile della Nuova Classe G è pari al 100% (!), quella di guado 70 cm. L’altezza libera dal suolo è di 24,1 cm, l’angolo di rampa 26° e gli angoli di attacco e uscita sono, rispettivamente, pari a 30 e 31 gradi.

MOTORI E CAMBI

Sotto il cofano della Nuova Mercedes Classe G battono i più moderni ed efficienti motori della Stella, compreso il V8 biturbo da 4 litri, 422 CV e 610 Nm della G 500. Per ora si conosce solo il prezzo tedesco: in Germania, la Nuova Mercedes Classe G costa 107.000 euro. Un conto che salirà molto facilmente attingendo dal ricco listino optional. Perché le tradizioni sono dure a morire.