Nuova Renault Clio, le prime foto della piccola della Régie

La piccola più famosa della Losanga s'ispira nel look alla Mégane e conquista un bagagliaio più ampio. Nuova la piattaforma, ancora sconosciuti i motori: li sapremo a Ginevra

29 gennaio 2019 - 11:01

Come da copione, dopo il reveal degli interni, ecco le prime foto e i dati ufficiali della nuova Renault Clio, che si potrà toccare con mano al Salone di Ginevra 2019. Basta guardarla per capire che l’ispirazione stilistica è arrivata dritta dritta dalla Mégane.
Nuova piattaforma

Prima di tutto, infatti, va detto che la nuova Renault Clio nasce su una nuova piattaforma (nome in codice CMF-B) che in futuro potrà accogliere anche powertrain elettrificati. Cambiano anche le dimensioni: la nuova Clio è 1,4 cm più corta rispetto a prima (4,05 metri il dato totale) e 3 cm più bassa (1,44 metri). E poi, certo, lo sguardo, con le luci a LED a forma di C riprese dalla sorellona Mégane.
Bagagliaio più grande

Inediti anche i gruppi ottici posteriori della nuova Renault Clio, che fanno da cornice ad un bagagliaio capace di contenere fino a 391 litri di bagagli in configurazione cinque posti, rispetto ai 300 della Clio IV. Non manca un doppiofondo da altri 26 litri mentre il subwoofer del sistema audio Bose, se presente, non ruba più spazio al vano come accadeva in passato.
Initiale Paris

Non si conoscono ancora i dettagli sui motori della nuova Renault Clio: bisognerà attendere Ginevra. Sappiamo però che debutterà un nuovo allestimento, l’Initiale Paris, già disponibile su Captur, Scénic, Talisman, Koleos ed Espace. Le Clio così agghindate avranno dettagli cromati esterni, cerchi da 17” e antenna a pinna. Disponibile in due colori (nero e Sand Grey), la Clio Initiale Paris è ispirata alla Clio Baccara del 1991.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sciopero 24 luglio, come limitare i disagi

Audi SQ7, restyling nel nome della sportività

Parcheggio senza guidatore: sì delle autorità a Bosch e Mercedes