Opel Zafira Life, è piena di vita

Da MPV classica diventa people mover, cioè un'auto derivata da un veicolo commerciale, con tutti i vantaggi immaginabili in termini di spazio...

20 giugno 2019 - 21:38

Le MPV, o monovolume per dirla all’italiana, sono state spodestate, nei gusti delle famiglie europee, dalle SUV. E’ successo a tutti i livelli, fra le auto compatte, quelle medie e le grandi. Eppure, c’è chi non molla. Come Opel, che anzi rilancia con un modello che è anche “di più” di una MPV, è un veicolo che i guru del marketing chiamano people mover. In parole più semplici, un veicolo che sposta persone, letteralmente, ma anche cani, gatti, bici, librerie, tavole da surf, insomma, tutto quello che vi viene in mente.

Una e trina

La Zafira, nata nel 1999 e prima monovolume media a 7 posti, diventata poi Zafira Tourer, diventa ora Zafira Life. Disponibile in tre taglie – 4,61, 4,96 e 5,31 di lunghezza (altezza da 1,89 a 1,93 metri in base agli allestimenti e larghezza di 2,02 metri) – di base è un veicolo commerciale. Il look è però “civile” e, dove solitamente trova posto la merce, qui ci sono comodi sedili; fino a 9 per la precisione, nel caso in cui si opti per la panchetta anteriore.

Dove ci siamo già visti?

Se avete già visto le foto, potreste aver avuto una sensazione di deja-vù. E non vi sbagliate: la Zafira Life è la gemella diversa – nemmeno poi tanto – di Peugeot Traveller e Citroen Spacetourer. Il motivo? Facile: Opel, per i pochi che non lo sapessero, è entrata a far parte del Gruppo francese PSA, ma già da tempo aveva iniziato la condivisione di piattaforme e meccanica con i francesi.

Sicurezza al top

Cosa si pretende, insieme allo spazio per cose e persone, da un’auto di famiglia? Sicurezza ai massimi livelli, ovviamente. E l’ultima Opel per le famiglie non delude: la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento pedoni è di serie. Inoltre, sono disponibili il cruise control adattivo, il sistema di allerta abbandono della corsia e l’avviso per la stanchezza del guidatore. Sempre a proposito di tecnologia, non mancano i servizi Opel Connect (assistenza stradale e traffico in tempo reale, tra le altre cose), né le piattaforme Android Auto ed Apple CarPlay.

Quanto costa?

I prezzi partono dai 34.800 euro della carrozzeria S, con motore 1.5 diesel in allestimento Advance, ai 46.600 euro della 2.0 turbodiesel Innovation, da 180 cv e con cambio automatico. In mezzo c’è il 2.0 turbodiesel da 150 cv, forse il più equilibrato per la Zafira Life, disponibile con tutte e tre le carrozzerie, a 36.500, 37.300 e 38.200 euro.

Commenta per primo