2  LIVE  

LA PIÙ SPORTIVA DI SEMPRE

È la Civic più bassa, lunga e larga di sempre: basterebbe questo per spiegare quanto i tecnici giapponesi senza andare a scomodare la violenta Type-R abbiano puntato sulla sportività del modello “normale”. Andando, quindi, controcorrente: di questi tempi il popolo apprezza le auto rialzate come le comode crossover, meno le sinuose e filanti berline. Ma, trattandosi di Civic, una delle auto che ha fatto impazzire i giovani degli anni 90 con i suoi motori aspirati da 9.000 giri, guai a rialzarla! La sportività è d’obbligo.

NON SOLO SPORT

Più sportiva sì, ma anche più spaziosa. La nuova Honda Civic, qui in una prestante versione 1.5 Turbo VTEC Prestige CVT, ha un abitacolo arioso e un bagagliaio dalle buone capacità (478/1.245). Risultato ottenuto grazie all’intelligente lavoro degli ingegneri: la scocca è stata irrigidita (+52% di rigidità torsionale) e allungata rispetto al modello precedente, modifiche che hanno comportato un passo più lungo (2.697 mm, +30) e quindi più spazio per i passeggeri, oltre a una guida più stabile.

MODERN DESIGN

Gli interni della Honda Civic 1.5 Turbo VTEC Prestige CVT rispecchiano lo spirito futurista della carrozzeria. Essenziali e moderni, sono realizzati in materiali solidi e di qualità (anche se qualche abbinamento non è particolarmente riuscito) e offrono tutta la tecnologia divenuta ormai standard su auto di fascia medio-alta. Ad esempio il ripiano con base a induzione per la ricarica degli smartphone, o il sistema infotainment Honda Connect (compatibile con Apple CarPlay e Android Auto) con schermo da 7 pollici touchscreen che integra la telecamera di parcheggio e il navigatore.

Completo anche il pacchetto di sistemi di assistenza alla guida chiamato Honda Sensing che, tra le altre cose, comprende la frenata automatica d’emergenza e l’ACC, il cruise control adattivo. Le sospensioni (MacPherson davanti, Multi-Link dietro) hanno ammortizzatori adattivi regolabili sue due modalità, una più sportiva, l’altra più pacifica. Il peso totale in ordine di marcia è 1.366 kg, non male considerata la tecnologia presente.

Le possibili scelte motoristiche sono numerose e tra queste c’è anche il quattro cilindri 1.5 Turbo VTEC CVT. Motore 4 cilindri turbo benzina da 1,5 litri con cambio automatico CVT (a variazione continua la classica emulazione di rapporti “fissi”), è capace di 182 cv a 5.500 giri e 220 Nm. Numeri che le consentono di accelerare da 0 a 100 km/h in 8,5 secondi e consumare, in media, circa 15 km/l (in un ciclo misto tra autostrada, città e guida allegra in campagna). In gamma c’è anche un 1.0 litri a 3 cilindri turbo benzina da ben 129 cv e 200 Nm (180 se abbinato al CVT). I prezzi: così allestita, la Civic costa 32.250 euro, ma si parte da 22.500 richiesti per la Civic 1.0 Turbo benzina con cambio manuale a 6 rapporti.

Indietro