Range Rover Velar: un nuovo tassello

23 febbraio 2017 - 16:02

Cresce la famiglia Range Rover. Tra la “piccola” Evoque, declinata anche in configurazione Coupé e Convertible, e la Range Rover Sport s’inserisce l’inedita Velar, chiamata al debutto in occasione del Salone di Ginevra (9-19 marzo). Sebbene non siano state diffuse informazioni di dettaglio in merito al nuovo modello, è probabile che possa contare su di una lunghezza di circa 4,6 metri e un prezzo prossimo ai 50.000 euro.

Il nome non è una novità, anzi attinge alla tradizione del marchio rifacendosi ai prototipi della Range Rover originale del 1969. Velar sta infatti per Vee Eight Land Rover in omaggio al V8 di derivazione Buick da 3,5 litri destinato alla prima serie della 4×4 inglese. Analogamente al resto della gamma, anche la Range Rover Velar potrà contare su finiture esclusive, materiali pregiati e, una novità, soluzioni sostenibili volte a ridurre l’impatto ambientale del veicolo. La Casa definisce la vettura come un punto di svolta per il marchio, complici alcuni contenuti rivoluzionari che dovrebbero proiettare in una nuova dimensione la produzione Land Rover.

Sotto il profilo tecnico, la Range Rover Velar dovrebbe basarsi sulla piattaforma modulare IQ in alluminio già utilizzata dalla crossover Jaguar F-Pace, cui si affiancherebbe una gamma di motori a quattro e sei cilindri. Dato il nome dell’auto, però, non è esclusa nemmeno la presenza di un V8, mentre è probabile la disponibilità di una variante ibrida a gasolio basata sul powertrain da 340 cv attualmente in dotazione alla “sorella maggiore” Range Rover Sport. Irrinunciabili, da tradizione per il marchio, la trazione integrale e il sistema Terrain Response, in grado di adattare alle caratteristiche del terreno l’erogazione del propulsore, la soglia d’intervento dell’elettronica, la taratura delle sospensioni e la gestione della trasmissione in base a diversi programmi di marcia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Dacia e Udinese Calcio, la partnership si rinnova

Volkswagen ID.4 in movimento gialla tre quarti anteriore

Volkswagen ID.4 contro Tesla Model Y e gli altri SUV elettrici

BMW Why Buy EVO

BMW Why-Buy Evo, guidare una BMW senza comprarla è ancora più facile. Ecco perché