Skoda Scala, si chiamerà così la nuova compatta ceca

Compatta fatta e finita, inaugura un nuovo corso stilistico per la casa ceca. Sfidando sua maestà Volkswagen Golf sul suo stesso terreno

16 ottobre 2018 - 23:10

Una compatta tanto nuova quanto importante, la Skoda Scala. Perché ridefinisce il concetto stesso di Skoda, andando a confrontarsi con veri e propri mostri sacri del segmento, Golf e Focus in primis (giusto per dirne due).


Antipasto parigino
Oltre a “stabilire nuovi parametri in fatto di tecnologia, sicurezza e design”, la Skoda Scala sarà il primo modello caratterizzato dalla scritta ŠKODA al posteriore, sulla parte terminale del lunotto, che va a sostituire il tradizionale logo circolare in verde. Per ora sappiamo poco altro, se non che il linguaggio stilistico sarà quello inaugurato dalla concept Vision RS apparsa al Salone di Parigi.


La prima di un nuovo corso
Una silhouette che è una via di mezzo fra una crossover e una compatta tradizionale, che punta su forme geometriche e linee tese. Ma la Skoda Scala, secondo quanto rivela la Casa, porterà soluzioni tecnologiche – come sistemi di infotainment, sicurezza e assistenza alla guida – solitamente riservate ai segmenti superiori. Nonostante non siano state rivelate altre notizie, Skoda Scala è già pronta in veste definitiva per il debutto in società, fissato entro la fine del 2018. Solo allora ne sapremo di più e ve ne parleremo con dovizia di particolari.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mazda CX-30
Il crossover compatto che non c’era

Peugeot 508 SW
La sfida tra station wagon è aperta

Auto storiche: convertirle in elettriche. Perché sì e perché no