Youngtimer – Volkswagen Golf, storia delle prime 7. In attesa dell’ottava

Ormai è questione di giorni, poi la Golf VIII verrà svelata al mondo. Ecco la storia dei suoi primi 55 anni

Golf III, arriva la station wagon

volkswagen_golf_III

Nel 1991 è il turno della Golf III, Car of the Year del 1992. Sempre nel 1992, Volkswagen offre di serie, in anticipo sui tempi e su tutta la gamma Golf, il doppio airbag. Il design della “III”, dalle forme arrotondate, si stacca in modo netto da quello delle serie precedenti. Ciò che non cambia è la posizione nella classifica di vendite: la prima. A stupire, fra le Golf III, è la VR6. 6 come il numero di cilindri, a V ma alternati e con un angolo tra le bancate di soli 15°, in modo da ridurre l’ingombro e trovargli spazio nel vano motore in posizione trasversale. La cilindrata è di 2,8 litri, i cavalli 174.

Volkswagen Golf III plancia

Soddisfatti? I clienti sì, VW no. Arriva infatti la VR6 Syncro da 2,9 litri di cilindrata e 190 cv in totale. Sul diesel debutta invece l’iniezione diretta: 90 CV e consumi ridotti. Nel 1993 è il momento della nuova Golf Cabrio, seguita a distanza di qualche mese dalla Variant, la SW. Come non citare poi i 110 cv del TDI nel 1996, che segnano l’emancipazione del diesel. In totale, le Golf III vendute sono 4.834.797. Meno delle prime due generazioni, ma la concorrenza è molto più agguerrita.

Volkswagen Golf III grigia posteriore