Trek Checkpoint, il Gravel si fa in tre

Due telai in fibra di carbonio e uno in alluminio che condividono filosofia e impostazione ma differiscono per destinazione di utilizzo. Sono le nuove Checkpoint, sviluppate per soddisfare le più varie sfaccettature del mondo Gravel e le esigenze dei suoi abitanti.

Trek ha ampliato la sua gamma Checkpoint, dedicata al Gravel, con una serie modelli sviluppati per soddisfare le esigenze di un ampio target di ciclisti, dagli agonisti ai backpacker più avventurosi. Le nuove Checkpoint sono declinate in tre differenti tipologie: SLR, SL e ALR. Sebbene le caratteristiche associate a ciascun livello siano rivolte a un diverso tipo di ciclista, tutte sono progettate intorno a punti fermi come la geometria progressiva (per garantire agilità senza rinunciare a stabilità e controllo, anche nelle discese più veloci e sconnesse) e a un passaggio ruota che consente di montare pneumatici fino a 45c.

Checkpoint SLR: sotto il segno del cronometro

Checkpoint SLR è la bici Gravel più leggera e veloce mai realizzata da Trek. È dotata di un telaio in fibra di carbonio OCLV 700 Series con tubi dal profilo aerodinamico (liberamente ispirati al modello Émonda) e passaggio cavi integrato. È equipaggiata con vano portaoggetti interno, sistema IsoSpeed nel tubo orizzontale per assorbire le vibrazioni trasmesse dal terreno, reggisella Ride Tuned, protezione tubo obliquo Carbon Armor e supporti necessari a fissare tutta l’attrezzatura per affrontare lunghe giornate in sella. Disponibile nelle configurazioni Checkpoint SLR 9 eTap, SLR 7 eTap, SLR 7, SLR 6 eTap con prezzi a partire da 6.999 euro. Può essere configurata tramite il programma Project One.

Checkpoint SL, nata per viaggiare

Checkpoint SL si rivolge agli amanti dell’avventura. Il cuore è il telaio in fibra di carbonio OCLV 500 Series, anche in questo caso con passaggio cavi integrato, con vano portaoggetti interno, sistema IsoSpeed nel tubo orizzontale, reggisella Ride Tuned, protezione tubo obliquo Carbon Armor. Il telaio è dotato di molti agganci per poter trasportare borse e bagagli per le più avventurose escursioni. Inoltre, è compatibile con il reggisella telescopico, soluzione ideale per i ciclisti che amano affrontare anche i singletrack più tecnici. Disponibile nelle configurazioni Checkpoint SL 7 eTap, SL 6 eTap, SL 6, SL 5 e come frame-kit con prezzi a partire da 3.499 euro.

Checkpoint ALR, un ottimo compromesso

Checkpoint ALR è una bici che punta sulla versatilità. Progettata intorno a un robusto telaio in alluminio Alpha 300 Series con passaggio cavi interno per non interferire con gli attacchi delle borse, è dotato di innumerevoli attacchi integrati per parafanghi, borse, borracce e portapacchi anteriore e posteriore. Come lo sorelle, monta di serie cerchi tubeless ready e pneumatici da 40 mm ma è compatibile con sezioni fino a 45 mm. È concepita per un utilizzo adventure, per gli spostamenti quotidiani e, volendo, le si può anche chiedere – senza imbarazzo – di affrontare una gara. Disponibile nelle configurazioni Checkpoint ALR 4, ALR 5 e come frame-kit con prezzi a partire da 1.999 euro.