Ducati MIG-RR by Thok

5 novembre 2018 - 13:11

Nata da una collaborazione fra i due marchi italiani, la Ducati MIG-RR nasce sulla base della Thok MIG ma ne è una evoluzione più spinta, in chiave Enduro. Presentata in pompa magna nel corso della cerimonia in cui Ducati ha svelato al mondo le sue grandi novità a motore, non è detto che sia destinata e rimanere figlia unica…
UNA BASE CONSOLIDATA
Telaio e power unit sono quelli collaudati e apprezzati che costituiscono la base delle MIG by Thok: frame in alluminio 6061 T4/T6 con tubi idroformati a spessore variabile e parti forgiate e lavorate a CNC; l’architettura della sospensione posteriore è a parallelogramma con horst-link e carro da 450 mm; motore Shimano Steps E8000 da 250 W e 70 Nm, con batteria da 504 Wh posizionata sotto il tubo obliquo, che può essere caricata anche senza staccarla. Come sulla Thok MIG-R, la trasmissione è Shimano XT a 11 velocità.


PIÙ CATTIVA
La differenza più evidente rispetto alle MIG firmate Thok, che si riflette anche sul suo comportamento, è rappresentata dalle ruote da 29″ (con escursione di 170 mm) davanti e 27,5″ per 160 mm dietro.
Per il resto si tratta di allestimento: la Ducati MIG-RR utilizza infatti componentistica più pregiata, come le sospensioni FOX Factory Kashima, il manubrio Renthal in carbonio, i cerchi Mavic e i freni Shimano Saint a 4 pistoncini.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

T°RED Horkokhan, stayer del XXI secolo

Milano Bike City 2019

rh+, dalla testa ai piedi