V1 V-ITA, tutta connessa

Bici a pedalata assistita, la V1 V-ITA presentata all’EICMA 2018 non è solo un'e-bike leggerissima ma sfrutta anche una tecnologia di altissimo livello.

11 novembre 2018 - 19:11

Non solo leggera
Presentata quest’anno all’EICMA, la V1 V-ITA è un’e-bike estremamente leggera: appena 16,5 kg, valore che la rende fra le bici a pedalata assistita più leggere. Abbiamo già spiegato le innovative soluzioni per raggiungere questo risultato, ma la V1 V-ITA non è solo una bici leggera: è una bici connessa, dotata di una tecnologia realmente all’avanguardia. E tutta made in Italy.


Muoversi con l’audio
Non solo meccanica: la V1 V-ITA può connettersi via Bluetooth allo smartphone e, grazie a due altoparlanti nascosti nel telaio, farvi ascoltare la vostra musica preferita. Attraverso la strumentazione appena sotto al manubrio invece si può selezionare il livello di assistenza desiderato tra i 4 disponibili: Fitness Mode (0%), Aerobic Mode (25%), Eco Mode (50%) e infine Speed Mode (90%).

Alta visibilità
Non è tutto: la V1 V-ITA sfrutta un faro a LED frontale e due fari con tecnologia laser al posteriore (optional sulla versione Smart, di serie sulla Evolution) che delimitano il percorso grazie alla proiezione di due fasci luminosi sull’asfalto, per essere ben visibili anche di notte. Non mancano nemmeno gli indicatori di direzione, sempre a LED.

A scoraggiare i malintenzionati ci pensa l’antifurto con telecomando, che oltre a bloccare il vano batteria, emette un potente suono in caso qualcuno provi a spostarla con antifurto inserito. Disponibile una presa USB per ricaricare lo smartphone o altro. Prezzi: la V1 V-ITA Smart è venduta a 1.299,99 euro, l’Evolution invece a 1.799,99 euro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

BMW HERO Südtirol Dolomites, il sigillo di Paez

Trek Top Fuel m.y. 2020, cambia tutto

Continental in Rosa