Honda CBR650R, nel nome della sportività

La nuova Honda CBR650R sostituisce la CBR650F ed è più sportiva: merito della posizione di guida e del motore rivisto

6 novembre 2018 - 11:11

Non fatevi ingannare dalla lettera finale che identifica il modello. La nuova Honda CBR650R non è una concorrente della Yamaha YZF-R6 o della nuova Kawasaki Ninja 636 ZX-6R piuttosto è l’evoluzione in senso sportivo della CBR650F.
Muso da grande
I designer hanno lavorato sodo per rendere il look della Honda CBR650R più dinamico e sportivo. Il frontale punta verso il basso, la carena lascia in vista parte del motore e il codino è stato notevolmente accorciato. La posizione di guida è più caricata sull’avantreno grazie ai semimanubri, avanzati di 30 mm e abbassati perché montato inferiormente alla piastra di sterzo. Le pedane sono state arretrate di 3 mm e alzate di 6, senza però cambiare l’altezza della sella (810 mm). L’equipaggiamento di serie include i gruppi ottici a LED, indicatori di direzione compresi, e il quadro strumenti LCD a retroilluminazione negativa, dotato dell’indicatore di marcia e della spia di cambiata.

Dieta ferrea
Il peso con il pieno della Honda CBR650R è sceso a 207 kg (-6 kg rispetto alla CBR650F). La forcella è nuova, una Showa SFF (Separate Fork Function) rovesciata da 41 mm, ben più sportiva di quella precedente a steli tradizionali. L’impianto frenante prevede due dischi di 310 mm di diametro con pinze radiali a 4 pistoncini e i cerchi in alluminio sono più leggeri oltre che di differente disegno.


Meccanica evoluta
La Honda CB650R sfrutta il già noto 4 cilindri in linea da 649 cc, che però grazie al nuovo sistema di aspirazione e di scarico, alla fasatura della distribuzione rivista e al rapporto di compressione aumentato da 11,4:1 a 11,6:1, ora eroga 95 cv di potenza (+ 5%) a 12.000 giri e 64 Nm di coppia, con un significativo aumento del rapporto peso/potenza (+8%). Infine la Honda CBR650R ha una nuova frizione assistita e con sistema di antisaltellamento e il controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control). Arriverà sul mercato italiano in due colori, su base rossa o nera, e anche in versione depotenziata a 35 kW per i titolari di patente A2.


Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Alpinestars e Diesel, arriva la capsule di ispirazione racing

Concorso “Join Ducati”, in palio una Hypermotard 950 

Continental TKC 80 alla Transitalia Marathon 2019