Yamaha MT-03 my 2020 dinamica

Nuova Yamaha MT-03, ciclistica aggiornata, look più aggressivo

Forcella a steli rovesciati, inedito faro a led e tanti altri dettagli per la naked giapponese

2 ottobre 2019 - 12:01

Yamaha rinnova la MT-03. Per i pochi che non sapessero di cosa si tratta, ecco un piccolo “ripasso”. Tutto ha inizio nel 2013 con la MT-09: quel modello – nel frattempo rinnovato e migliorato – segna l’inizio dell’era delle Hyper Naked Yamaha. Una tipologia di moto che nella gamma della Casa giapponese è diventata una vera e propria famiglia, allargata dalla 125 alla 1.000cc. Fra queste, la protagonista del rinnovamento più recente è appunto la MT-03, che sarà disponibile nelle concessionarie da dicembre 2019 a partire da 5.490 euro.

Cosa cambia nella ciclistica

All’interno del pacchetto di interventi apportati, partiamo dalla “sostanza”, dalla ciclistica. E’ nuova la forcella, a steli rovesciati da 37 mm. Caratterizzata dai foderi in color oro, è stata scelta per migliorare la guidabilità in frenata e in curva. Rivisto anche il forcellone posteriore, del tipo “extralungo” e asimmetrico, da 573 mm. Il lavoro di affinamento non poteva non interessare anche il setting dell’ammortizzatore, sia nel precarico sia in compressione.

Con il nuovo serbatoio, cambia anche la posizione di guida

Il serbatoio della benzina, della capacità di 14 litri, è nuovo: rispetto a prima è più stretto nella parte centrale e, insieme all’altezza ridotta della sella e al manubrio posizionato leggermente più in alto, contribuisce a un’ergonomia nuova.

Tanti dettagli creano un look nuovo

Al primo sguardo, a catturare l’attenzione sulla MT-03 2020 sono le due nuove luci di posizione inclinate, che ben si abbinano al faro centrale e alle luci di direzione a led. Per il resto, da segnalare la nuova strumentazione LCD con display multifunzione, mentre le colorazioni disponibili sono le seguenti: Ice Fluo, Icon Blue, Midnight Black.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Kymco Agility 300i ABS: versatile e potente

Yamaha MT-125 2020, arriva il motore a fasatura variabile

KSR Group, un mondo a due ruote