Confronto Enduro Medie 2020

Sono probabilmente le migliori interpreti del segmento per peso, dimensioni, prestazioni e soddisfazione di guida. Pesi medio massimi e motori centrati le rendono usabili, caricabili, divertenti e anche poco assetate. Le abbiamo messe a confronto e vi diciamo come vanno

COME ABBIAMO VOTATO

Moto Enduro medieSapete che nelle nostre comparative cerchiamo di mischiare le carte quanto più possibile. Misceliamo bene i percorsi: dall’autostrada al passo di montagna, per un totale in questo caso di oltre 700 km. E mescoliamo i tester, scegliendoli di capacità, altezza, peso e gusti motociclistici differenti. Questo per avere un responso quanto più possibile aderente alla realtà. Come ormai prassi per le comparative di RED, ogni tester ha votato a scrutinio segreto, assegnando un punteggio in trentesimi a tutte le voci in tabella. Ai voti dei tester sono sommati i punti della dotazione, che è stata valorizzata due punti per un elemento di serie, un punto se disponibile a pagamento, zero punti se assente. Il consumo? Importante per moto che vogliono viaggiare a lungo: ecco perché abbiamo assegnato più punti a quella che ha consumato meno. Comunque va sottolineato che tutte le moto del confronto non sono molto assetate. Stesso discorso per il prezzo. Tutto questo ha composto il punteggio finale.Come noterete le differenze non sono abissali, segno prima di tutto che ogni costruttore pur rispettando la sua filosofia ha lavorato bene e anche che al giorno d’oggi è difficile stracciare la concorrenza. Il livello è veramente alto.

DUCATI MULTISTRADA 950 S

MOTO GUZZI V85TT

SUZUKI V-STROM 1050 XT

TRIUMPH TIGER 900 GT PRO

COME ABBIAMO VOTATO

IL RISULTATO PER VOCI

I DATI DELLE MOTO

IL VIDEO DELLA PROVA