Honda CMX500 Rebel, tiene il passo

La custom compatta di Honda si aggiorna: più comfort e più tecnologia per continuare a piacere ai ragazzi della "generazione Z"

4 novembre 2019 - 19:33

La Rebel è nata negli Stati Uniti con l’obiettivo di fare breccia nei cuori dei giovani con un approccio differente da quello adottato per le moto cruiser: è una custom che propone un look classico e, allo stesso tempo, uno stile contemporaneo tutto suo. Facilissima da guidare, la Rebel vuole essere una moto dalla grande personalità ma, allo stesso tempo, un “foglio bianco” su cui scrivere ciò che si vuole.

BICILINDRICO PARALLELO

Se si esclude l’omologazione Euro 5 e una nuova frizione assistita/antisaltellamento, il motore della Rebel è confermato in tutti i suoi aspetti. Bicilindrico parallelo da 471 cc con raffreddamento a liquido e distribuzione a 8 valvole, deriva da quello della serie CB500. Per renderlo più adatto a una custom ha ricevuto impostazioni specifiche della mappatura di accensione e dell’iniezione elettronica, oltre a un impianto di scarico dedicato, per privilegiare l’erogazione ai regimi bassi e medi. Un’erogazione fluida e corposa, con un picco di potenza di 46 cv a 8.500 giri e una coppia massima di 43,3 Nm a 6.000 giri.

CICLISTICA AGGIORNATA

Il telaio della Rebel è tubolare in acciaio e abbraccia il motore in tre punti. È stato progettato per risultare il più stretto possibile nella zona mediana, e permette di alloggiare la sella ad appena 690 mm da terra. Sul nuovo modello, le sospensioni hanno un nuovo assetto, che offre un maggiore comfort e una guida ancora più piacevole. Gli ammortizzatori sono regolabili nel precarico su 5 posizioni e caricati con azoto, con tamponi ridisegnati.
La geometria è improntata alla stabilità, senza rinunciare alla maneggevolezza di una moto dalle dimensioni compatte: l’avancorsa è di 110 mm con un’inclinazione del cannotto di sterzo di 28° e un’inclinazione degli steli forcella pari a 30°, per un feeling di guida intuitivo e naturale, con un interasse di 1.490 mm. Il posizionamento non troppo avanzato delle pedane del pilota, infine, determina una posizione di guida con le braccia moderatamente distese per non affaticare la schiena e regalare una guida molto più attiva di una custom tradizionale.
Gli pneumatici, scelti per contribuire al look “bobber” della nuova CMX500 Rebel, sono Dunlop da 130/90-16 all’anteriore e 150/80-16 al posteriore. I cerchi in alluminio hanno un design a 10 razze inclinate, con disco anteriore da 296 mm e pinza a due pistoncini. L’ABS a due canali è di serie.

DETTAGLI CURATI

Il look bobber della Rebel è sottolineato dalla “gommone” e dominato dal serbatoio da 11,2 litri fortemente inclinato e dal manubrio a piega bassa. Il look total black mette in risalto l’essenzialità del design e l’accuratezza delle verniciature e dei dettagli. Tutte le luci sono ora a LED, compreso i nuovi mini indicatori di direzione posteriori e il faro tondo è montato su un supporto in alluminio pressofuso.
La strumentazione è composta da un quadrante compatto con display LCD a retroilluminazione negativa bianca e presenta ora l’indicatore della marcia inserita e quello dei consumi. Per gli individualisti, smontare il sellino e le pedane del passeggero è una operazione semplice e veloce. Per la Rebel my 2020 la linea di accessori è stata ampliata, con l’introduzione del nuovo portapacchi posteriore, dello schienalino, dei tank pad, della mascherina davanti alla strumentazione e delle borse laterali in nylon, che affiancano quelle in pelle già in catalogo.

UNA NUOVA VERSIONE

Si chiama Plus e, rispetto alla versione “base”, è dotata di una piccola carenatura intorno al faro, di soffietti copristeli in gomma nera per la forcella e di una sella con cuciture a diamante.
La CMX500 Rebel my 2020 è disponibile nelle tre colorazioni Matt Jeans Blue Metallic (una novità), Graphite Black e Matte Axis Grey Metallic (solo per la versione Plus).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Torna il Trofeo Derapage Vent dedicato ai giovani piloti

Horus e Flyon by Caberg

Le migliori moto 125 presentate a EICMA 2019