Prova DS3 Crossback

Lusso in salsa francese e in soli 4 metri e 12 centimetri. DS3 Crossback affronta il mercato delle SUV premium a testa alta. E arriverà anche in versione completamente elettrica

22 maggio 2019 - 0:16

Lo sbarco in Italia della DS3 Crossback è avvenuto senza troppa fretta. Ma la seconda nata della era DS non si è fatta attendere invano. Dalla sua la SUV DS porta in dote un allestimento che è raro trovare su un auto di questa categoria e una bella dose tecnologia. E parliamo di fari matrix LED maniglie a scomparsa una varietà di allestimenti interni tale da fare invidia a una supercar e, last but not least la nuova piattaforma CMP che sarà protagonista di tutte i modelli futuri del gruppo PSA e nasce per essere anche interamente elettrificata con batteria da 45 kWh e 320 km di autonomia e che si chiamerà E-Tense. Per chi è più prosaico ci sono invece i classici motori benzina Pure Tech da 100, 130 155 cv e i Diesel Blue HDi da 100 e 130 cv. Per le motorizzazioni più potenti è disponibile anche il cambio automatico EAT8.

COMPATTA FUORI

4,12 metri di lunghezza, 1,79 di larghezza 1,54 di altezza, con un bagagliaio da 352 a 1050 litri, con queste misure la DS3 Crossback centra in pieno il segmento B-SUV e lo fa proponendo sicuramente un design distintivo e fuori degli schemi. Riconoscerla è facile, confonderla con qualche altra auto del segmento praticamente impossibile. E questo in un periodo in cui c’è oggettivamente molta omologazione è sicuramente un pregio.

EGOCENTRICA DENTRO

Se fuori la DS3 Crossback è sicuramente originale, dentro sfioriamo l’egocentrismo. Interessante l’idea della strumentazione digitale ultracompatta che ricorda quella delle auto da corsa. Il design interno è sicuramente forzato cerco non prova a piacere a tutti con il tema a rombi a qualche cromatura forse di troppo. L’infotainment centrale è condiviso con altre auto del gruppo PSA, ma nelle versioni top con i suoi 10,3 pollici lo schermo è tra i più generosi della categoria, e la chicca dell’Head Up display è un’altra soluzione tecnica non comune in questo segmento. Insomma la DS3 Crossback non si fa mancare proprio niente, nemmeno un isolamento acustico particolarmente curato con pannelli isolanti più spessi e un impianto Hi-Fi Focal con 12 speaker.

LIVELLO 2

Lato ADAS non ci si può lamentare il DS Drive Assist sfrutta il lavoro di radar e videocamera di bordo per fornire una guida semi-automatica di livello 2: mantiene velocità e corsia nel rispetto delle distanze di sicurezza, provvedendo all’arresto del veicolo se necessario. Il DS Park Pilot lo dice il nome offre la funzione di parcheggio completamente automatico. All’appello risponde presente anche la frenata automatica di emergenza di ultima generazione (fino a 140 km/h), in grado di identificare ostacoli, ciclisti e pedoni anche di notte. Se vi volete sbizzarrire nelle personalizzazioni sappiate che avete a disposizione 9 colori carrozzeria, 3 colori di tetto e in generale 2000 combinazioni tra interni ed esterni. Dovete solo scegliere come la volete, da uomo o da donna?

 

GUARDA IL LISTINO DELLA DS3 CROSSBACK

Commenta per primo