Prova Kia Xceed

Il SUV coreano punta sulla linea moderna e su una gamma ampia di motorizzazioni a gasolio e benzina che si completerà il prossimo anno con l’introduzione delle tecnologie ibride. Buona la qualità della vita nell’abitacolo unita alla guida che benché rialzata da terra rimane più che soddisfacente

DRIVE

Guidare è il miglior modo per entrare in sintonia con una vettura e le strade d’oltralpe oltre al buon asfalto offrono percorsi tortuosi e guidati che ci permettono subito di capire le doti dinamiche della Xceed. SUV nel DNA e nell’estetica con la capacità di rimanere molto stabile e preciso tanto nella percorrenza delle curve veloci quanto nel guidato più tortuoso. Il motore 1.600 da 132 cavalli che abbiamo scelto per il test si dimostra molto elastico: apprezza la guida sportiva si distingue in quella rilassata.Ovviamente è la gamma delle motorizzazioni a rendere interessante l’offerta di Xceed. Kia crede ancora nel Diesel e conferma come indiscussi protagonisti i motori benzina che partono dal piccolo mille centimetri cubi da 120 cavalli con cambio meccanico per arrivare ai 204 cavalli del 1.600 con cambio DCT a sette rapporti doppia frizione. Non da meno è l’offerta sul versante gasolio, decisamente più consono al nostro mercato: una singola cilindrata -1.600 cc- con potenze da 115 e 136 cv, quest’ultima secondo noi la migliore per rapporto consumi prestazioni.Kia Xceed non tradisce le aspettative; dinamicamente non c’è nessuna sorpresa, l’altezza leggermente superiore alle vetture di pari dimensioni, non mostra idiosincrasie nella guida sportiva e di buon passo. Con lei immaginiamo una fruizione a 360°, viaggio sì, vita urbana in buona percentuale e una altrettanto interessante ripartizione tra clientela maschile e femminile: la sua linea piace.

DOVE MIGLIORARE

Kia ogni volta che presenta un nuovo modello ha ben in mente quali siano le aspettative del cliente e che fino ad oggi non sono mai state deluse. Xceed promette bene anche sul fronte vendite perché ha tutto quel che serve per conquistare di diritto una posizione di rilievo nell’ambito delle BSUV. Segnalo un po’ di rumorosità del motore a gasolio oltre i 3mila giri, la mancanza di una forte personalizzazione dell’abitacolo dove però si riconoscono e si apprezzano le caratteristiche estetiche e funzionali di Kia e la risposta fin troppo pronta delle sospensioni posteriori percepita viaggiando da soli in abitacolo e senza bagagli al seguito.

CONSUMI E PREZZI

Dopo aver percorso circa 150 km in compagnia della motorizzazione 1.6 CRDi da 132 cavalli abbiamo rilevato consumi di 5,7 litri per 100 km, risultato di un mix del 40% guida urbana e il 60% in extraurbano con guida brillante. In attesa di sapere quando le motorizzazioni ibride saranno disponibili parliamo di prezzi: dal mille benzina in allestimento urban a 22.750 euro a 32.750 per gli allestimenti top.

https://youtu.be/hYjs51fkgKQ