Mazda 3, i 5 aspetti che la rendono unica. Il test

Diversa dalle rivali nello stile, la giapponese è di un altro pianeta anche meccanicamente

29 gennaio 2020 - 17:54
Motore:
2.0 benzina 179 cv
Consumo medio:
17,2 km/l
Emissioni CO2:
103 g/km

A leggere la scheda di presentazione della Mazda 3, tutta incentrata sulle differenze di questa auto rispetto alla concorrenza, si potrebbe pensare alle solite trovate di marketing. Quelle per cui un piatto di pasta non è più solo pasta, ma un viaggio esperienziale nei sapori di una volta. Il tiramisù, se non lo scomponi, non sei nessuno. E in una camicia ci puoi trovare il percorso di introspezione dello stilista che l’ha confezionata. Invece no, la Mazda 3 diversa lo è davvero.

BANALI MAI (O QUASI), LE AUTO GIAPPONESI

Fra le aziende che producono auto, nello specifico auto alla portata di tutti, solo Honda, Subaru e Mazda (guarda caso 3 giapponesi) possono dirsi davvero originali, coraggiose. Il che non significa per forza migliori delle altre. Non in tutto almeno. Quanto alla Mazda, la 3 è il modello che forse più di tutti mostra il coraggio della Casa di Hiroshima. E adesso vediamo insieme perché.

Commenta per primo