Audi SQ2, la prova… #Instacar

13 agosto 2019 - 7:00

Intendiamoci: le sportive vere offrono ben altro livello di coinvolgimento. Detto questo, e fatta la giusta “tara” al metro di giudizio, con l’Audi SQ2 ci si possono togliere non poche soddisfazioni. Scordatevi dunque derapate e inserimenti da go-kart, ma sappiate che l’agilità nel misto sorprende, considerato il baricentro rialzato (l’assetto è comunque più basso di 2 cm rispetto al resto della gamma). Il tutto, con un buon feeling sul pedale del freno, che quando si tratta di guidare è un elemento di sottovalutata importanza. A proposito di impianto frenante, la SQ2 si fa notare per le pinze rosse a vista, mentre i dischi sono da da 340 mm di diametro all’anteriore e da 310 al posteriore.

Commenta per primo