Mercedes-AMG GT Concept: quattro porte e 815 cv

8 marzo 2017 - 10:03

Mercedes festeggia i cinquant’anni del marchio AMG presentando al Salone dell’auto di Ginevra la GT Concept. Destinata a divenire un modello di serie, costituisce un momento cardine nella storia della Casa tedesca in quanto introduce la propulsione ibrida in un contesto high performance dove, sino a pochi anni fa, la facevano da padrone cubature monstre e alimentazioni rigorosamente a benzina.


4WD e Torque Vectoring
La GT Concept è una berlina coupé ad alte prestazioni, dalla chiara vocazione sportiva nonostante la carrozzeria a quattro porte, forte di un marcato travaso di tecnologia dalle monoposto di Formula 1 Mercedes. Per la prima volta nella storia della divisione di Affalterbach, entra così in gamma un powertrain ibrido, identificato con la sigla EQ Power+. Tutto ruota, nel dettaglio, attorno all’abbinamento del V8 4.0 biturbo a iniezione diretta della benzina, caratteristico della gamma AMG GT, con un motore elettrico, così da poter contare complessivamente su 815 cv, sufficienti per scattare da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi. Una prestazione eccezionale, resa possibile dalla trazione integrale 4Matic+ Performance AMG che si avvale della coppia aggiuntiva erogata al retrotreno dal propulsore a zero emissioni e della funzione Torque Vectoring per la ripartizione della spinta tra le ruote del medesimo asse.

Doppia strategia di ricarica per le batterie
Perla dentro la conchiglia del powertrain ibrido Mercedes è la gestione delle batterie, di tipo ultra light, ricaricabili sia in frenata sia direttamente dal motore endotermico. Una particolarità, quest’ultima, ispirata alla Formula 1, così da disporre costantemente delle massime performance a livello tanto di propulsione quanto di trazione. Immancabili, come per ogni vettura ibrida, diversi programmi di marcia, così da spaziare dalla mobilità puramente elettrica a quella integralmente a benzina.


Telecamere al posto degli specchietti
Sotto il profilo estetico, la vettura s’ispira alla AMG GT Coupé, fatta eccezione per la mascherina “Panamericana” con paratie attive per il raffreddamento, di derivazione AMG GT3/GT R. Le novità portate in dote dalla GT Concept sono concentrate soprattutto nel sistema d’illuminazione, complice la tecnologia nano active fibre – uno speciale cordone di luce che conferisce un effetto ottico tridimensionale – e nella pulizia delle linee. Obiettivo, quest’ultimo, cui concorre la sostituzione dei retrovisori laterali con telecamere a 360°.


Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nuova Opel Corsa, le prime foto ufficiali

Coyote, sicurezza stradale verificata. Appuntamento ad Autopromotec

Bollo auto, le Regioni decidono sconti ed esenzioni