Car sharing: i migliori a confronto

Il mondo del car sharing seduce migliaia di italiani ogni anno. Ecco cosa c'è da sapere per fare la scelta giusta e consapevole fra Car2go, Enjoy, Drive Now e Share 'n go

11 aprile 2018 - 13:04

I CAR SHARING MIGLIORI D’ITALIA E NON SOLO

Diventato ormai parte integrante dell’arredo metropolitano delle nostre grandi città, il car sharing offre mobilità a tutti, consentendo di fare a meno della propria auto privata. Sta avendo un grande successo: si stima che, entro il 2020, i ricavi per le aziende di settore triplicheranno. Naturalmente, i servizi offerti non sono tutti uguali. Vediamo quindi le principali e più importanti differenze fra i quattro migliori car sharing in Italia, in ordine alfabetico: Car2go, DriveNow, Enjoy e Share’ngo. Per tutti bisogna fornire i dati di patente e carta di credito, oltre ad avere uno smartphone, che spesso e volentieri diventa la chiave d’accesso per usare la vettura.
CAR2GO

Partita in Germania, Car2go (una società del gruppo Daimler) è ora presente in otto Paesi, compresi gli Stati Uniti. In Italia, opera a Firenze, Milano, Roma e Torino. Uno dei plus è senza dubbio la presenza in flotta della Smart fortwo, che si parcheggia in un fazzoletto anche se può ospitare solo due occupanti e pochi bagagli. Chi ha bisogno di più spazio può comunque scegliere la forfour. La prima costa 24 centesimi al minuto, la seconda 26. Ci sono poi dei pacchetti che offrono un determinato numero di km: si va da 2 ore e 80 km (17,90 euro con la fortwo, 19,90 con la forfour) fino alle 6 ore e 160 km, con costi dai 47,90 ai 49,90 euro. Iscriversi al servizio costa 9 euro e non manca la possibilità di noleggiare un’auto anche in aeroporto: parcheggi dedicati a Car2go sono disponibili a Milano Linate, Roma Fiumicino, Firenze Peretola e Torino Caselle.
DRIVENOW

Se c’è un servizio di car sharing che può definirsi premium questo è senza dubbio il DriveNow di BMW Group. Per un motivo molto semplice: le auto disponibili sono BMW (i3 con Range Extender, Serie 2 Active Tourer, Serie 2 Cabrio, Serie 1) e Mini (3 porte, 5 porte, Cabrio e Clubman). Il tutto ha un costo: la quota di iscrizione è di 29 euro mentre il costo del noleggio varia in base al modello scelto. Si va dai 31 centesimi al minuti per Mini e Mini Clubman ai 34 per tutte le altre. Raggiungere l’aeroporto di Milano Linate – l’unico servito da DriveNow – pesa per 5 euro aggiuntivi. La prenotazione è gratis per 15 minuti e dalle 00.00 alle 6.00 da lunedì a venerdì, costa 15 centesimi al minuti per un massimo di 8 ore. Sono poi disponibili dei pacchetti e delle tariffe extra se si sono commesse “infrazioni” a bordo (auto molto sporca o con puzza di fumo, mancanza accessori, ecc).
ENJOY


Simpatica presenza fra le vie di Firenze, Milano, Torino, Roma e Catania, le Fiat 500 di Enjoy sono fra le più economiche da noleggiare. Il car sharing di Eni prevede infatti l’iscrizione gratuita e una tariffa di 25 centesimi al minuto. Se si superano i 50 km, tuttavia, ci sono 25 centesimi per ogni km percorso in più. Inoltre, si può noleggiare l’auto o il furgone per 24 ore consecutive: in questo caso verranno prelevati dalla vostra carta di credito 50 euro. Se invece dovete trasportare il trumoncino della nonna, nessun problema: potete scegliere il Doblò Cargo. Che, però, ha una tariffa dedicata: le prime due ore costano 25 euro, poi si passa a 25 centesimi al minuto, ma sempre entro i 50 km. Se si sfora, 25 centesimi a km. La tariffa massima giornaliera è di 80 euro. Enjoy è presente con parcheggi dedicati (a pagamento) anche negli aeroporti di Milano Linate, Roma Fiumicino e Ciampino, Catania – Fontanarossa e alla stazione Termini di Roma.
SHARE’NGO


Fra i car sharing che operano lungo lo Stivale è l’unico ad offrire una flotta di sole auto elettriche. Si tratta di (giallissime) ZD Icaro, vetturette biposto capaci di raggiungere gli 80 km/h e comunque dotate di accessori quali radio, navigatore e sensori di parcheggio posteriori. Iscriversi costa 10 euro, ma sono compresi 30 minuti di guida gratuita. Le tariffe vanno dai 28 centesimi ai 22 per chi usa molto spesso il servizio. E i km sono illimitati. Inoltre, nel giorno del compleanno si riceve una mezz’ora di bonus mentre la prenotazione di 20 minuti è gratis. Per il gentil sesso c’è anche una tariffa notturna ridotta: 3 euro dall’1.00 alle 6.00, con un costo al km di 10 centesimi. A differenza dei principali competitor, Share’ngo non dispone di parcheggi dedicati vicini ad aeroporti o stazioni ma è operativa nelle aree urbane di Milano, Firenze, Roma e Modena.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

nuova Honda Jazz prima foto teaser

Nuova Honda Jazz, ecco la prima immagine ufficiale

Opel
Il mercato italiano “trafitto” dal fulmine

SUV elettrici, Volvo XC40 Recharge è il primo del suo segmento