Car sharing: i migliori a confronto

Il mondo del car sharing seduce migliaia di italiani ogni anno. Ecco cosa c’è da sapere per fare la scelta giusta e consapevole fra Car2go, Enjoy, Drive Now e Share ‘n go

Share ‘N Go

Auto elettrica legata al servizio Share'ngo Fra i car sharing che operano lungo lo Stivale è l’unico ad offrire una flotta di sole auto elettriche. Si tratta di (giallissime) ZD Icaro, vetturette biposto capaci di raggiungere gli 80 km/h e comunque dotate di accessori quali radio, navigatore e sensori di parcheggio posteriori. Iscriversi costa 10 euro, ma sono compresi 30 minuti di guida gratuita. Le tariffe vanno dai 28 centesimi ai 22 per chi usa molto spesso il servizio. E i km sono illimitati. Inoltre, nel giorno del compleanno si riceve una mezz’ora di bonus mentre la prenotazione di 20 minuti è gratis. Per il gentil sesso c’è anche una tariffa notturna ridotta: 3 euro dall’1.00 alle 6.00, con un costo al km di 10 centesimi. A differenza dei principali competitor, Share’ngo non dispone di parcheggi dedicati vicini ad aeroporti o stazioni ma è operativa nelle aree urbane di Milano, Firenze, Roma e Modena.

Car2Go

DriveNow

Enjoy