Car sharing: i migliori a confronto

Il mondo del car sharing seduce migliaia di italiani ogni anno. Ecco cosa c’è da sapere per fare la scelta giusta e consapevole fra Car2go, Enjoy, Drive Now e Share ‘n go

Enjoy

Fiat 500 color rosso vista a tre quarti legata al servizio EnjoySimpatica presenza fra le vie di Firenze, Milano, Torino, Roma e Catania, le Fiat 500 di Enjoy sono fra le più economiche da noleggiare. Il car sharing di Eni prevede infatti l’iscrizione gratuita e una tariffa di 25 centesimi al minuto. Se si superano i 50 km, tuttavia, ci sono 25 centesimi per ogni km percorso in più. Inoltre, si può noleggiare l’auto o il furgone per 24 ore consecutive: in questo caso verranno prelevati dalla vostra carta di credito 50 euro. Se invece dovete trasportare il trumoncino della nonna, nessun problema: potete scegliere il Doblò Cargo. Che, però, ha una tariffa dedicata: le prime due ore costano 25 euro, poi si passa a 25 centesimi al minuto, ma sempre entro i 50 km. Se si sfora, 25 centesimi a km. La tariffa massima giornaliera è di 80 euro. Enjoy è presente con parcheggi dedicati (a pagamento) anche negli aeroporti di Milano Linate, Roma Fiumicino e Ciampino, Catania – Fontanarossa e alla stazione Termini di Roma.

Car2Go

DriveNow

Share ‘N Go